Polpette fritte - Qofte te ferguara

Ingredienti

  • ½ kg di carne macinata (agnello, mazo o pollo)
  • 1 fetta di pane invecchiato spezzettato
  • 2 cucchiai di formaggio feta triturato
  • 1 cipolla grattugiata finemente
  • foglie di menta essiccate e triturate,
  • ½ tazza di farina
  • 1 tazza d’olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione
Immergete il pane nell’acqua fino a che diventi molto morbido. Miscelate la carne, il pane,e le fette di formaggio , la cipolla, il sale, il pepe, le molliche di pane e la menta a piacere. Impastate bene bene finche si misclella bene e poi fromate formate dei pasticcini spessi spessi 1 cm e mezzo.(lo spessore della punta dell' indice). Poi l'ultimo passaggio rotolatelli nelle farina e friggeteli nell’olio d’oliva.

Comlek - Pasticcio di coniglio con cipolle e aceto

Ingredienti

  • 1 coniglio in pezzi
  • 4 pomodori tritati o 2 cucchiai di pomodoro
  • 2 foglie d’alloro
  • 4 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 150ml di olio d’oliva
  • ¼ di cucchiaino di zucchero
  • 4 spicchi d’aglio interi
  • 300ml di acqua calda
  • piccolo pezzi di canella
  • sale e pepe nero
  • 4 bacche di pepe di Giamaica,
  • 700g di cipolline sbucciate e lasciate intere
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 bicchierino di vino rosso secco

Preparazione

Marinate il coniglio nell’aceto con le foglie di alloro per una notte nel frigorifero o per un paio d’ore prima di cucinarlo. Rimuovete i pezzi di coniglio dalla marinata, asciugateli e friggeteli in metà dell’olio d’oliva indicato fino a doratura su entrambi i lati.
Conclusa la frittura del coniglio, mettete i pezzi di carne nuovamente nella casseruola. Aggiungetevi gli spicchi d’aglio, le foglie d’alloro, le spezie, il rosmarino e il vino. Quindi aggiungete la passata di pomodoro, lo zucchero e l’acqua calda.
Condite e coprite la casseruola e cuocete per circa 1 ora. Nel frattempo, scaldate l’olio d’oliva rimanente in una casseruola da frittura e soffriggetevi le cipolle. Mescolatele occasionalmente per essere sicuri che diventino completamente dorate(per 15 minuti circa). Aggiungete il contenuto della padella da frittura nella casseruola e mescolate bene così che le cipolle si distribuiscano omogeneamente. Quindi coprite nuovamente la casseruola e lasciate sobbollire per altri 15 minuti. Servite con patatine fritte o riso bianco e insalata verde.

http://www.vacanzeinalbania.com

Come arrivare a Valona

La città di Valona possiede il secondo porto dell'Albania. Dopo il porto di Durazzo questo porto si coloca secondo per numero di passeggeri e merce.Il porto di Valona è collegata con i porti italiani di Bari, Monopoli, Brindisi e Otranto.

Sito web porto di Valona http://www.portivlore.com

Nel periodo di alta stagione ci sono collegamenti tra l'Italia e Valona ogni giorno con partenze serali e con arrivo il mattino seguente. In genere il viaggio dovrebbe durare massimo 8 ore . Ci sono poi navi veloci che costano un ò di più ma permettono un viaggio di sole 2 o 3 ore. Purtroppo l'Albania possiede solo un aeroporto (si sta pensando di ricostruire l'aeroporto di Valona ,in realtà esiste già uno ma purtroppo ora non funziona più invece anni funzionava benissimo) che si trova nella capitale.L'aeroporto internazionale di Rinas Madre Teresa ha collegamenti con tutto il mondo ed con quasi tutte le grandi città italiane. Una volta arrivati in aereo a Tirana si possono usare gli autobus di linea Tirana Valona che dura circa 3 ore .

Collegamento Valona - Italia via mare.

Nell'alta stagione ci sono traghetti che collegano Valona con la Puglia. I traghetti partono verso mezzogiono e arrivano in Italia verso le ore 20.00.
Il costo del biglietto si aggira dai 50 a 60 euro (in alta stagione)

Usi e costumi a Valona (Vlore)

I costumi tradizionali in Albania ed a Valona in particolare i vestiti sono molto carini, quello femminile è composto da una camicetta bianca con colletto ricamato a mano, da un gilet abbastanza scollato, senza bottoni, con dei particolari ricami e da una gonna, solitamente lunga di, colore nero, invece il costume maschile è formato da un gonna corta a farfalla di colore bianco, le scarpe nere con una pallina anche questa di colore bianco, una camicia bianca e un gilet nero con ricami color oro. Poi un altro particolare degli uomoni è un un cappello a cilindro con un vertice.

Le diverse tradizioni sono anche il cibo e la dieta che è simile a quella greca e turca.

Anche la musica è mista ,ora sta tornando di moda la musica popolare ma ci sono anche tantissime varietà di musica internazionale. Ci sono distanze tra fasce sociali : i poveri sempre piu poveri e i ricchi sempre più ricchi.

A Valona è avvenuta l'indipendenza dall'impero ottomano, esattamente nel 1912 . Valona è ed è stata una città con ruoli importanti nella sua esistenza.Oggi ancor di più in quanto come punto di riferimento è il porto che raccoglie tantissimi visitatiri e anche gli emigranti che tornano per le vacanze in Albania.

Parco Nazionale di Thethi

Situato sulle Alpi Albanesi a 70 km da Scutari ha una superfice di circa 2.630 ettari. Nel mezzo di questo parco passa il fiume Thethi, con una portata di circa 1000-1300 litri al sec.
Il parco e' conosciuto per la varieta di animali che ci vivono e per la vegetazione. In questo parco ci vivono le lince. Si contano molti esemplari di questa specie.
Col passare del tempo si nota un flusso di abitanti verso le città, favorenfdo cosi lo sviluppo di animali e cosi anche delle lince.

Durante il periodo estivo questi parchi sono moltovisitati dai turisti ,è un buon posto di rifuggio dal caldo ,per turisti da tutto il mondo.

Parco Nazionale "Pisha Divjakes"


Il parco naturale si estende su una superficie di 1.250 ettari e' situato circa 5 km da Divjaka, sulla costa Adriarica e 40 km dal centro della citta di Lushnja. Nello stesso tempo in questo parco fa parte anche il complesso chiamato Laguna della Karavasta, una area messa dal 1994 sotto la protezione della Conventa internazionale di Ramsar.

Questo parco e uno degli ecosistemi più importanti della intera Albania. Un rapresentante tipico di questo ecosistema e' il pellicano dalmata (pelicanus crispus) e circa 6,4% del suo intero popolazione nidifica nella Laguna.

Non perderti le nostre curiosità

Inserisci la tua email:

Un prodotto di Google

Commenti recenti