I tesori d’Albania al Vittoriano a Roma

Complesso del Vittoriano a Roma
A Roma oggi(20 novembre 2012), alle 17.30, presso il Complesso Museale del Vittoriano, si inaugura la mostra "Tesori del patrimonio culturale albanese" che presenta, fino al 6 gennaio, in occasione delle celebrazioni per il 100.mo anniversario dell'indipendenza del Paese, un excursus nel patrimonio archeologico e storico-culturale dell'Albania con lo scopo di riscoprire e promuovere la componente europea dell'identità culturale albanese.

Facendo conoscere al vasto pubblico uno straordinario insieme di oltre centocinquanta reperti, manufatti ed opere realizzate dalla preistoria al XVII sec. provenienti dai più importanti musei archeologici dell'Albania ed esposte per la prima volta in Italia, si intende contribuire alla piena comprensione del posizionamento e del ruolo della Repubblica d'Albania nello spazio europeo.

Un patrimonio culturale che non solo è espressione della cultura tradizionale nazionale ma è anche testimonianza nei secoli delle relazioni culturali del Paese con gli altri popoli europei. All'inaugurazione saranno presenti il ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi e degli Esteri Giulio Terzi, il ministro albanese degli Affari Esteri Edmond Panariti e della Cultura Aldo Bumci.

L'apertura al pubblico sarà anticipata da un conferenza stampa, che avrà luogo presso la Sala Zanardelli, questa mattina.

Saranno presenti il ministro Aldo Bumci, l'ambasciatore dell'Albania a Roma Llesh Kola, Apollon Bace, direttore dell'Istituto albanese per la Conservazione del Patrimonio Culturale, Louis Godart, consigliere per la Conservazione del patrimonio artistico del presidente della Repubblica italiana, Enrica Pagella, direttrice generale dei Musei di Torino ed Alessandro Nicosia, direttore del Complesso del Vittoriano.

La mostra si terrà poi a Torino dal 22 gennaio al 7 aprile. 
La mostra vanta l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ed è promossa dal ministero degli Affari Esteri e dal Ministero del Turismo, Cultura, Gioventù e Sport della Repubblica d'Albania con l'Ambasciata della Repubblica di Albania in Italia, in collaborazione con il ministero degli Affari Esteri e il ministero per i Beni e le Attività Culturali, con l'Assessorato alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio e la Città di Torino.
La curatela è di Apollon Bace, direttore dell'Istituto dei Monumenti della Repubblica d'Albania, con la collaborazione di Shpresa Gjongecaj dell'Istituto di Archeologia d'Albania e Neritan Ceka, archeologo e consigliere del primo ministro per la cultura e il patrimonio culturale albanese, con il coordinamento generale e la direzione di Alessandro Nicosia.

1 commento

  1. sarà presente la studiosa Rita Bellacosa

    RispondiElimina