Mario Monti a Tirana , ma l'Albania inizia ad amare l'inglese ed il tedesco

Mario Monti a Tirana ma l'Albania inizia ad amare l'inglese ed il tedesco.

Si sa che che l'unico paese al mondo dove un italiano si sentirà a casa sua è l'Albania,lo dicevano storici e politici del passato .sta di fatto che molti italiani sono andati in Albania per aprire aziende , per viverci o semplicemente per turismo
A maggio 2012 ci andrà anche il primo ministro italiano Mario Monti , rappresentate del popolo italiano e degli imprenditori dello stivale presenti in Albania, forse preoccupato per l'aumento delle aziende tedesche , inglesi e americane nel territorio albanese.


L'unica cosa che hanno in comune queste potenze presenti in Albania è " Albania , centro strategico dei Balcani. La parola d'ordine è far diventare l'Albania il centro strategico dell'Europa del sud'Est (dei Balcani) , creando così una base per invadere il mercato dei paesi vicini .Ovviamente per i paesi in via di sviluppo  gli affari sono enormi  partendo da  giacimenti petroliferi , risorse idriche , miniere , costruzione di strade e ponti , commercio e turismo.
Gli albanesi però vista la crisi economica italiana stanno iniziando ad aumentare i rapporti con altri paesi come la Germania , l'Inghilterra e ovviamente gli Usa.

Anche se l'Italia rimane sempre il partner numero 1 ,con questa crisi si cercano investitori e la Germania è l'unico paese in salute in Europa ,  ma l'Italia vuole rimettersi ancora una volta in competizione sul territorio albanese e proporre nuove strategie di mercato e  investimenti importanti e come appoggio per la costruzione del Tap (il passaggio del Gas che passerà dall'Albania fino in Puglia)

Il TAP aprirà il cosiddetto Corridoio meridionale del gas verso l’Europa e creerà un mercato di sbocco del gas naturale proveniente dal bacino caspico. Il progetto prevede la possibilità di espandere la portata da 10 a 20 mld di metri cubi all’anno a seconda della produzione, nonché di creare impianti per lo stoccaggio del gas in Albania al fine di garantire una maggiore sicurezza approvvigionamenti in caso di interruzioni operative nelle forniture di gas.

1 commento

  1. Italia dhe italianet ne 22 vite kane pasur te gjitha shanset per te krijuar nje prezence serioze dhe stabel ne territorin shqiptare dhe jo vetem.
    Problemi eshte qe eshte abuzuar shume me koston e lire te punes, me respektin jo resiprok, me superioritetin per tu sjelle shpesh si koloniatore dhe qe shqiptaret te rrinen ne dispozicion te cdo ideje qe mund te kishte per biznezin italia.
    personalishte mendoj qe Italise i detyrohemi rrespekt por kjo nuk eshte sens unik,,pra reciprokishte.
    mbaroi njehere e pergjithmone besimi qe kishim per imprenditorine italiane,,sot fiton kush eshte serioz dhe kompetitiv ne cdo sektore ,, magari te vijne gjermanet dhe nord-europa,,shqiperine ne keto vite e ka demtuar kontrrolli i biznezit grek dhe italian, qe shpesh rikaton dhe politiken tone e cila eshte totalishte korruptive dhe e ulet,,por dhe kjo po perfundon,,po vine nje kohe tjeter dhe me energji te verteta vitale.
    italia eshte nje mbrekulli por italianet jane hileqare dhe personalisht jam i lodhur me kete mentalitet bizantin-levantin.

    RispondiElimina