I call center italiani si sono spostati in Albania


Molti operatori di call center di aziende italiane ci chiamano dall’Albania, dove il lavoro costa meno e i giovani dipendenti parlano quasi tutti la nostra lingua. Per l’economia albanese, ci spiega Gianni Giampietro, si tratta di un affare molto buono, perchè nei call center sono impiegate quasi diecimila persone: un numero che oscilla e che dipende dal tipo di contratto, nella maggior parte dei casi “part time”.



QUESTA E' UN ANTEPRIMA DELLA PUNTATA DEL 13 FEBBRAIO AD ESTOVEST su Rai3 http://estovest.blog.rai.it/

5 commenti

  1. adesso capisco perchè in italia manca il lavoro

    RispondiElimina
  2. Mi viene da ridere perchè adesso che gli albanesi non vengono più in Italia , alcuni italiani accusano di nuovo gli albanesi di aver rubato il lavoro agli italiani.

    RispondiElimina
  3. Adesso sono gli italiani che vanno in Albania.

    RispondiElimina
  4. IL PROBLEMA NON E ITALIA ALBANIA O FRANCIA .IL PROBLEMA DELLA CRISI EUROPEA SI CHIAMA CINA E INDIA.

    L'ALBANIA HA 4 MILIONI DI ABITANTI , INVECE LA CINA NE HA 1.5 MILIARDI. (3 VOLTE LA POPOLAZIONE EUROPEA).

    L'EUROPA STA ANDANDO VERSO IL BURRONE

    RispondiElimina
  5. Quando i call center erano in Italia pagavate l'internet da 70€ in su nn dimenticate..

    RispondiElimina