L'Italia si scopre essere albanese


L'Italia si scopre essere albanese e grazie a Facebook la ricerca sulle proprie origine diventa facile.

Grazie a internet e Facebook molti italiani ricercano le proprie origini partecipando in vari gruppi su Facebook e vari forum.
Sono tanti che sanno di avere origini albanesi e per loro scelta o privacy non rivelano la loro provenienza come sono tanti coloro che si sentono albanesi dentro (tradizione , folclore,musica e lingua).

Basti ricordare che la lingua albanese è la lingua più parlata tra le minoranze linguistiche in Italia- La lingua albanese è tramandata da più di 5 secoli.


La storia dell'emigrazione albanese in Italia dal 1400 al 1800.

Gli Albanesi, discendenti degli Illiri, sono un popolo sparso in tutto il mondo.

Sette sono state le immigrazioni in Italia:

- Prima immigrazione: 1416-1446 – I primi albanesi venuti in Italia furono i soldati al seguito di Demetrio Reres e dei suoi figli Giovanni e Basilio, inviati da Scanderbeg per difendere Alfonso d’Aragona contro il rivale Roberto d’Angiò.

- Seconda immigrazione: 1459-1461- Altri soldati albanesi, al seguito di Stresio, nipote di Scanderbeg, vennero per difendere la Casa aragonese contro un nutrito numero di baroni che si erano ribellati a Ferdinando I, successore di Alfonso.

- Terza immigrazione: 1468-1506 – Con la morte di Scanderbeg nel 1468, i Turchi invasero l’Albania intera, distruggendo ed incendiando le città. Per non sottomettersi al dominio turco, gli Albanesi s’insediarono in Calabria tra le pendici della Sila e la Valle destra del Crati.

- Quarta immigrazione: 1532-1534 – Gli albanesi della città di Corone, sempre più minacciati dai turchi, lasciarono la patria per sbarcare a Napoli, dirigendosi poi in Puglia, Lucania e Calabria, ripopolando o fondando nuove comunità.

- Quinta immigrazione: 1647-1664 – Anche gli albanesi della Morea lasciarono la propria terra per raggiungere la costa jonica e dirigersi verso la Basilicata.

- Sesta immigrazione: 1744 – La popolazione di Picherni, una piccola comunità situata tra i monti della Chimera, tra Illirio e l’Epiro, raggiunse l’Abruzzo, fondando Villa Badessa.

- Settima immigrazione: 1774-1825 – Diversi gruppi albanesi di incerta provenienza si stabilirono nel Pavese e nel Piacentino, altri in Basilicata.
E’ da ricordare però che già nel Medioevo molti furono gli albanesi che per motivi di lavoro si trasferirono a Venezia dove si distinsero per la professionalità e la cultura, fondando addirittura la cosiddetta “Scola degli Albanesi”, una confraternita con scopi umanitari verso i connazionali in difficoltà.

- negli anni gli stessi albanesi che popolavano l'Italia a loro volta emigrarono nuovamente verso l'America e nord Europa.

Un altra emigrazione di massa albanese ci fù nel 1991 (dopo la caduta della dittatura comunista) .

Oggi grazie a molti studiosi albanesi si sta ricostruendo quella storia albanese che pochi anni fà era sconosciuta e molto confusa oppure molta storia albanese veniva erroneamente considerata storia greca.
Negli anni dal 1400 al 1900 si pensava che gli tutti coloro che venivano dall'oltre adriatico erano greci , la musica albanese si pensava che fosse greca ,il folk albanese si pensava che fosse greco, i grandi eroi albanesi che diedero l'indipendenza alla Grecia nel 1821 si pensava che fossero greci.


Per capire quante storia sia stata "rubata" agli albanesi basti considerare che in Italia Piana degli albanesi(in Sicilia) fino al 1940 si chiamava Piana dei Greci nonostante loro avessero lingua e folk albanese, poi in seguito venne cambiata in "Piana degli Albanesi".

Purtroppo oggi ci sono altri paesi e altri eroi che vengono considerati greci : come Greci in Campania , un paese albanofono e che continua a chiamarsi Greci.

Questi errori capitano anche sulla musica e il folklore e anche in altri paesi; ad esempio uno studente albanese in Svezia racconta che suo amico aveva una raccolta di musica popolare albanese e che egli riteneva che le canzoni erano in lingua greca. Lo studente racconta di aver dovuto metterci 3 giorni per convincere lo svedese che la sua musica albanese e non greca.

Il 95 % degli intelletuali albanesi pensa che la storia greca non è altro che la storia albanese rubata e trasformata dai greci.


Sul sito Ufficiale per lo studio della Genealogia Arbereshe (www.arbereshe.it) è possibile avere tante informazioni e conoscere la propria storia grazie alla ricostruzione con documenti rari.

Conoscere le proprie radici fa essere più felici - questo è lo slogan dell'associazione.

Per quanto riguarda le radici -La ricerca delle origini del proprio cognome si fa molto intensa su Facebook.
Ad esempio su questo socian network c'è Francesco che partecipa al gruppo "I BELLUSCI nel MONDO" e chiede se il cognome Bellusci sia di origine albanese e scopre di avere origini albanesi e che il cognome Bellusci è lo stesso dei fratelli attori americani John e Jim Belushi anch'essi di origine albanese.

La ricerca delle proprie origine avviene anche da flgi di emigranti in giro per il mondo (dagli Stati Uniti , Sud'America , Australia e tutta Europa).

Con Valentina dagli Usa e Pablo dall'Argentina figli di emigranti che sono curiosi di sapere le loro radici

Stesso discorso per il gruppo "LUCI in the world" dove i Luci che ne partecipano sono 233 e c'è chi pensava che il cognome Luci fosse di origine greca e si qualcuno scopre avere origini albanesi.Infatti il cognome Luci è presente tutt'ora in Albania. Lo dimostra anche l'utente che è albanese e si chiama Erion Luci che ne fa parte di questo gruppo.


Si sta scoprendo in ritardo ma si scopre che l'Italia è molto albanese.

17 commenti

  1. è vero.Molti italiani hanno origine albanese

    RispondiElimina
  2. che nel sud Italia ci sono italiani di lontane origini albanesi (5 secoli fa!) è sempre stato risaputo, non è tutta questa grande scoperta!

    RispondiElimina
  3. si alcuni cognomi italiani sono di origine albanese solo se le famiglie sono orginarie del sud Italia! anche in Veneto, nei territori della Repubblica di Venezia, ci furono grandi emigrazioni di albanesi, ma in Veneto non hanno conservato i loro cognomi albanesi

    RispondiElimina
  4. nel nord Italia le emigrazioni albanesi ci furono solo in Veneto

    RispondiElimina
  5. il binomio greco-albanesi è sbagliato, poichè non esistono popolazioni tali (solo qualche minoranza - 3%- di entia greca in Albania). Le tribù che parlavano altra lingua da quella greca, nell'antichità, arrivavano fino a pochi passi da Atene (vedi Epiro di Pirro - il quale era albanese-).Infatti, erroneamente si pensa che Pirro era greco e l'Epiro Grecia, solo che quest'ultimo e chi abitava il suo regno parlavano una lingua diversa da quella greca, ed era quella vecchia albanese. Vorrei insegnare a Daniele (e sarebbe giusto anche nei confronti della storia della sua famiglia) che gli albanesi erano cattolici sin dai tempi dei romani, e l'unica religione ortodossa veniva predicata con intenzioni tutt'altro che religiose di greci. Per questo ce stata una lotta continua con i greci per avere una chiesa ortodossa indipendente (vedi gli scritti i Fan Noli e i fratelli Frasheri). Se Daniele parla dei confini di oggi con la Grecia si sbaglia perchè come spiegavo più sù, le confini con la Grecia erano a sud di quelli della provincia dell'epiro. Poi per approfondite ricerche puoi leggerti la storia di Ali Pashe Tepelena, dove c'è scritto che solo per l'ordine di un suo generale l'Atene non parlò Albanese. La storia ci insegna che la Grecia ha avuto sempre una politica espansiva e occupazionale nei confronti dell'Albania per le sue splendide terre. Per esempio: Giannina faceva parte dell'Albania, solo che i Greci la brucciarono e mandarono via la popolazione albanese. Qui è compresa la storia della cameria... in pocche parole o si è greci o si è albanesi... il dilemma si risolve pensando al posto di provenienza, religione, usi e costumi, e sopratutto il nome... pronuncia e scritto in latino

    RispondiElimina
  6. Molti arebereshe italiani provengono proprio da quella minoranza greca.

    RispondiElimina
  7. Molti cognomi diffusi tra gli arbereshe del sud Italia sono in realtà cognomi italiani, già diffusi in Italia prima dell'arrivo degli arbereshe. Come disse il vescovo Giovanni Mele, un buon numero di italo-albanesi dell'eparchia di Lungro erano in realtà latini naturalizzati per emigrazione interna o matrimoni misti, italiani provenienti da altre zone della Calabria o da altre regioni italiane.

    RispondiElimina
  8. Giovanni Mele ammise una verità storica che molti ingnorano, anche gli stessi arbereshe. Molte famiglie arbereshe sono per linea paterna di origine italiana. Infatti anche il suo cognome Mele non è arbereshe ma italiano! Anche il cognome della famiglia di Daniele di Spezzano non è arbereshe ma italiano al 100%.

    RispondiElimina
  9. La C si legge come una zeta in Albania! E' diverso dall'italiano... bisogna fare attenzione, la pronuncia cambia tra Italia e balcani, in Italia la C è dolce o dura, ma mai viene pronunciata come una zeta. Luci è un cognome italiano, con cognomi simili anche in Croazia (Lucic, Lucich) e in Slovenia a causa dei veneziani che governarono la Dalmazia per tanti secoli, non confondiamolo con l'albanese, il cognome originario in Albania è Lucaj, è solo Lucaj, le altre forme non sono originali albanesi. I Lukaj sono malesors cattolici discendenti di un Luka cattolico, ma esistono Lukaj anche tra Albania e Grecia e sono toskë.

    RispondiElimina
  10. Il ruolo Illiro- Pelasgico nella formazione delle nazioni europee
    sostiene che le stesse popolazioni dell'Asia Minore , dei Balcani e dell'Italia antica
    erano la stessa popolazione fino all'arrivo degli slavi in Europa.

    Elena sostiene che la lingua che queste popolazioni usavano era la lingua pellasgo - illiro che è la lingua albanese di oggi.

    L'antica Grecia ha una derivazione dai pelasgi, e che fino al 18 secolo in grecia si parlava la lingua albanese (questo lo sostengono anche scrittori tedeschi ,e altri europei)

    Elena accusava già nel 2007 i politici albanese di incatenarsi davanti a Bruxelles finchè la una parte della Lobbie europea ammettesse la realtà dell'Albania in quanto la lingua albanese è la
    lingua piu antica in Europa.

    Bisogna incriminare davanti ai giudici alcune editorie europee per aver infangato la storia dell'Albania e per aver cercato in tutti i modi di fare un olocausto sulla storia più antica d'Europa.

    La Grecia odierna è cosi composta da Arvanitas , da Cham e da Macedoni ortodossi.

    Gli odierni albanesi sono formati da Epiri e dardani:la razza che ha creato la civiltà europea.

    Perche la Grecia non ha greci, nel secolo 19 in Grecia si è parlata la lingua albanese.

    Elena dice che nel secolo scorso la Grecia ortodossa ha manipolato questa storia che appatiene all'Albania e se la apropriata.

    Elana sostiene che i greci non esistevano neanche.I greci antichi non sono mai esistiti.

    I greci hanno parlato la lingua greca solo nel 20 secolo. La lingua di Atene nel 4° secolo era la lingua albanese.

    Lei dice che nel 18 -19 secolo l'Europa intera rimane sotto Choc e chiese ai greci " Comè' è possibile che qui non si parla il greco antico ? dov'è la lingua antica greca ?
    I greci risposero che la lingua antica fosse andata sperduta assieme ai greci antichi.
    Ancora oggi non si hanno risposte però le bugie sono venute a galla.

    Nel 12 secolo in Grecia si parlava ala lingua albanese .I greci odierni fecero delle teorie che "i greci se ne erano andati ma non si sa dove .

    Elena dice gli autori e scrittori tedeschi chiamavano Atene "L'Albania nuova del 19 secolo".

    RispondiElimina
  11. La città di Piana degli Albanesi è albanese! Fu chiamata per un certo periodo dei greci erroneamente, perchè i non albanesi non comprendevano quella lingua e pensavano fosse quella greca, come quella professata nel loro rito ortodosso. Infatti la lingua della liturgia fu scambiata per quella che in realtà era quella etnica, quella albanese. Nel 1941, con grande gioia comune, la città riportò il nome come in passato, Piana degli Albanesi

    RispondiElimina
  12. se volete capire l`origine dei antichi Greci leggete Homero=Omero. L`Iliade e Odisea sono scrite in albanese.Il greco antico era un dialeto della lingua illira=alabanese infatti il greco antico e quello parlato attualmente in Grecia non ha nessun legame,una lingua non puo mutare completamente come sostengono i presunti grecci di oggi!sul libro di un grande arberesh Aristidh Kola viene ben spiegato questa cosa ARVANITASIT E L`ORIGINE DEI GRECI. es; lingua albanese nuk=non in italiano antico greco ni uk neo-greco dhen es; albanese per ty=per te antico greco par ti(anche sul albanese non si usava la lettera y facceva i) neo-greco ja sena .... e molte altre parole anche i nomi degli Dei della mitologia greca tutt`oggi sono di faccile compressione e hanno un forte legame con l`albanese es Aferdita(Afrodite) afer(afro)=vicino dita=il giorno (si sta avvicinando il giorno)la prima stella del mattino Venere nella mitologia latina averte che sta per nascere il Sole l`avvicinarsi della luce quindi del giorno.Rea Dea delle nuvole in albanese rea=nuvola Athina dal albanese lo parliamo lo spiegiamo.Zeus in albanese Zot=Dio zien,zjarr=bolle-bruccia,fuoco.Hera moglie di Zeus regina degli Dei viene dalla parola aria che facceva era. Poseidon dio del mare in italiano collui che puo ....

    RispondiElimina
  13. Se indagate più in profondità gli antichi etruschi e quindi i romani discendono dagli illiri ovvero gli antenati degli albanesi, gli stessi scritti etruschi sono facilmente conprensibili usando addirittura l'albanese moderno ... nel mediterraneo siamo tutti imparentati !!!

    RispondiElimina
  14. Bravo,e cosi l albania e una storia

    RispondiElimina
  15. sono cognomi latini questi!

    RispondiElimina
  16. quando arrivarono in Italia, dopo l'invasione turca, l'Albania era parte dell'impero bizantino : per questo motivo i profugni furono chiamati, in Italia, greci !

    RispondiElimina
  17. In realtà sono cognomi italiani adotatti dagli albanesi emigrati fin quà quindi sono stati italianizzati
    Poi l'albania avrebbe avuto influenze italiane visto le varie invasioni vedi l'impero romano poi quello bizantino poi la repubblica di Venezia e poi il regno d'italia che conquistarono l'Albania
    Per quanto riguarda la Grecia tutti sanno che è una delle civiltà più antiche d'Europa e se studiate la storia non c'entra niente con l'Albanese già dal fatto della scrittura greca che si usa solo la mentre in Albania si usa quella inventata dai Romani cioè quella latina

    RispondiElimina