Xhubleta shqiptare dhe kultet pagane

Një thesar i fshehur prej disa mijëra vjetësh në veshjen e malësores shqiptare, mbart mesazhe kultike të një mendësie tejet të zhvilluar autoktone shqiptare.... Dije të lashta që e kanë humbur kuptimin e tyre fillestar, presin të zbulohen.. Një dokumentar i cili përshkon terrene mitike, në kërkim të mistereve dhe mesazheve të fshehura në veshjen me xhubletë.


Albania - Lituania 4-1 - Migjen Basha realizza il suo sogno


La nazionale di calcio albanese ha battuto la Lituania 4 a 1 in un amichevole giocata a Tirana.

I calciatori albanesi arrivavano da una vittoria importante contro la Norvegia per le qualificazione dei mondiali 2014 in Brasile ed erano ben accolti dai tifosi.
Nella squadra c'erano molti calciatori di origine albanese che hanno scelto di vestire la maglia dell'Albania e rifiutare quella della nazione dove cresciuti ; un'ultimo arrivo nella nazionale albanese è il calciatore del Torino con passaporto Svizzero Migjen Basha il quale nel suo esordio ha anche segnato un gol.
Nonostante la pioggia e il cattivo campo il risultato è stato di 4 a 1 

Koncert Shqip ne Genova! 6 Prill 2013



******AMBIENT FAMILJAR******

TE FTUAR SPECIAL NGA SHQIPERIA KEGETARET E MIRENJOHUR:

** VANI GJUZI > Popullore\ Shqiperi e Mesme\ Tallava
** ENKELEJDA QESKU > Shqiperi e Mesme\ Popullore Shkodrane
** ALBAN PLOVISHTI > Popullore Jugu\ Serenata

Kur do te behet?
- Te Shtunen me date 6 Prill
Ku do te behet?
- Nga ora 20:00 deri 24:00 tek Palestra MANDRIACCIO ne Porto Antico Genova, 
Nga ora 24:00 - 03:00 Tek Banano Tsunami
Cmimin e Biletes do ta vendosim javen tjeter. (10 ose 15 euro)


“L’Albania che non ti aspetti” e le proposte coraggiose di Globotour

Miniatura
“L’Albania che non ti aspetti” è il titolo di una interessante proposta di viaggio in pullman offerta da Globotour Viaggi di Sanremo. Una proposta che si unisce al consueto calendario di viaggi, prevalentemente in pullman ma non solo, che la storica agenzia sanremese produce ogni anno, destinato ad un pubblico affezionato, alla ricerca di nuove méte da vedere.

Come sostiene la nota rivista turistipercaso “Albania e turismo potrebbe sembrare un binomio difficile, una realtà stridente al limite del paradosso. Invece se per una volta si oltrepassano i limiti del concetto tradizionale, e riduttivo, di turismo vacanziero e spensierato per giungere ad un legame più profondo, turismo–cultura, possiamo comprendere la scelta dell’Albania”.

Un viaggio in Albania è da consigliare agli amanti della storia, delle tradizioni: nella proposta di Globotour (1-9 settembre 2013, 1.400 € tutto compreso, accompagnatore, alberghi, pullman, trasferimenti, traghetti) non mancano le visite, ovviamente con guide locali, di Durazzo, Kruje, Apolllonia, Berat, Valona, Saranda, Gjirokaster, e dei siti più importanti di questo paese dimenticato dall’Europa, che conserva straordinarie tracce del suo passato.

Il Molosso , il cane autoctono dell'Albania


Il cane Molosso è un cane autoctono dell'Albania . Ebbene si !!!

Il nome deriva dal popolo dei Molossi, abitanti i quali vivevano nella regione che comprende l'Albania meridionale e parte della Grecia nord occidentale(fonte wikipedia) .E' chiamato "il molosso d'Epiro".
Siccome per il 90 % degli studiosi albanesi la Grecia Antica non è mai esistita e che greci venivano chiamati tutti coloro che abitavano quell'area balcanica. Basti pensare che oggi la lingua greca antica è un simile all'albanese e la lingua greca moderna non è altro che una provenienza della lingua russa (slava) cioè una lingua comune che hanno questi paesi ortodossi.

Ritornando al cane autoctono albanese possiamo dire (secondo le nostre ricerche) che questi cani venivano usati nelle battaglie i quali affiancavano l'esercito in guerra. Il loro nome deriva dalla tribù illirica " i molossi".
Questi cani  venivano usati nelle battaglie per terrorizzare i nemici e per attaccare  i cavalli nelle battaglie di Alessandro magno e Pirro.


L'antico molossoide si è evoluto adattandosi ai vari climi ed ambienti geografici nei quali si trovò ad operare, dando il via alla formazione delle molteplici razze locali. Un'altra importante spinta evolutiva fu quella data da nuovi impieghi lavorativi: guardiani di proprietà, guardie del corpo, ausiliari nella caccia alla grossa selvaggina, cani da guerra, combattenti nelle arene, bovari ecc.

I molossoidi sono una famiglia di razze canine selezionate per servire l’uomo in tutti quei compiti che richiedono forza e resistenza. Sono cani per lo più grossi e potenti, robusti, con un carattere deciso e con un forte attaccamento al padrone.
Si tratta di un nutrito gruppo di razze, che si possono suddividere in almeno tre grandi tipologie:

  • Cani da montagna, utilizzati per la difesa del gregge, ma anche come cani da utilità (es Pastore del Caucaso, Cane di Terranova, Cane di San Bernardo)
  • Mastino, cani da difesa e guardiani di proprietà (es Mastino napoletano, Alano, Fila Brasileiro, Dogue de Bordeaux)
  • molossoidi di piccola taglia, generalmente da compagnia (Bouledogue e Carlino)

Questa razza, ormai scomparsa, sopravvive però in molte razze di molossi moderni, di cui è progenitrice: quella che per forma fisica gli si avvicina di più non è il mastino napoletano odierno troppo pesante e linfatico - almeno quelli da show -, ma è il Cane corso che risulta essere più leggero ed agile.




V-II secolo a.C., cani da guerra illirici (cane da pastore e da caccia detto "molosso lacone", hellenikos poimenikos, skilos tou Pyrrou, skilos tou Alexandrou, molosso d'Epiro, metchkar, qen ghedje, sylvan e in seguito il discendente charplanina).

VII secolo a.C-V secolo d.C., cani da guerra dei romani (molosso d'epiro), discendenti canis pugnaces: cane corso/mastino napoletano, ulteriori discendenti e accoppiamenti con tipi locali: perros da presa iberici, vucciriscu, dogo sardesco, mastino fonnese. Cani da supporto: maremmano-abruzzese.

In centro Molossia



Più letti ultimi 7 giorni

Commenti recenti

Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un'altra cultura, inventa per loro un'altra storia. Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che e' stato. E il mondo attorno a lui lo dimentica ancora piu' in fretta. L'Albania ha la storia più antica d'Europa , una storia distorta dagli invasori e che faticosamente sta cercando di ricostruire.