Albanese , Greco Antico e Greco moderno a confronto

Aristidh Kola era uno scrittore e studioso arvanita (minoranza greca) ,egli affermo che la lingua dell'antico greco era la stessa lingua albanese.
Infatti come si sa la lingua del greco moderno è una altra lingua e diversa dall'antico greco.

Aristidh Kola scrisse il libro Arvanitasit dhe prejardhja e grekëve. (trad "Gli arvaniti e l'origine dei greci"
Nel leggere l’elenco bisogna tenere presente che in greco manca la y sostituita dalla i, mentre il suono sh è stato sostituito dalla s. Inoltre è necessario ricordare che la d albanese in greco antico era dh.

ALBANESE

GRECO ANTICO (OMERICO)

NEO GRECO

ITALIANO





dor – ë, dor - a

ekedeka – dor - o

màti

mano

lesh

lasios

qheri

lana

mi, miu

mis

malå

topo

heq, (hekl = tërheq)

elko

pondåqi

levare

marr (mar)

mar - pto

perno

prendere

edhe, dhe

idhe, te

qe

e

arë, ara

arura

horàfi

terra (da lavorare)

punë (puna)

ponos

dhulià

lavorare

kalë, kali

kelis - tos

àlogo

cavallo

krye (krie)

kridhen

qefali

testa, capo

re, retë

rea (perëndia e reve)

sinefo

nuvole

vesh, vishem

ves – this - vesnimi

forào

vestire

lepur

leporis

lagæs

lepre

qen, qeni

qion

sqilos

cane

rronjë (rroj, jetoj)

ronio, ronimi

zo, akmazo

vivere

ruaj, rojtar

rio, ritor

filàso

guardiano

iki, ike

iko

fevgo

andare

lig

lig – ios, lig - æs

adhinatos

cattivo

ethe (kam ethe)

ethir, ethæ

piretos

febbre

rrah

rahso, raso

piretos

terra

ne (neve)

noi

emis

noi

rri (qëndroj)

e – ri - dhome

kathome

restare

vend (ved)

ved – os, vedh - os

edhafos, topos

posto

mend, mendoj

mendohem

medhome

pensare

errët (errësirë)

ere - vos

sokotos

scuro

thërres (thrres, thrras)

threo, throos

fonazo

chiamare

para (përpara)

paros

mbrostà

avanti

për ty

par ti

ja sena

per te

ai që nëm

neme – sis, neme - sao

katara

colui che maledice

van (shkuan)

van

pigan

andato

hedh

heo

rihno, tinazo, sio

tiro

dhe, dheu (tokë)

jea, dhor, dha

ji

terra

nuk

ni uk

dhen

non

udhë, udha

udhos

dhromos

strada

verë (stina e verës)

vear

kaloqeri

estate

shkop

skipon, skiptro

ravdhi

legno

torrë

tornoo

jiro

torre

korr

kiro

thiro

raccolta

mëri (mëni, dialekti verior)

minis

thimos

essere litigato

marrë (i marrë)

margos

trelæs

pazzo

nisem

nisome

kseqinæ

partire

flas

flio, fliaræ

milao, omilæ

parlare

lehem (lind)

leho, lohia

jenieme

partorire

fryma (frima, dialekt i jugut)

frimao

fisima

alito

shkel

skel - os

patao

calpesto

deti

theti - s

thalasa

mare

krua, kroi

krunos

vrisi

fonte

dru

dris, drimos, driti

ksilo

legno

lutem

litome

parakalæ

pregare

nuse

nisos, nios

nifi

nuora

ter (thaj)

ter - so

stegnæno

asciugare

dera

thira

porta

porta

kall (djeg)

kileo

qeo

bruciare

zien

zei

vrazi

bolle

mjet

mitos

nima hondræ

mezzo

tata, ati, i jati

tata, ata, jetas

pateras

padre

4 commenti

  1. ottimo confronto .grazie di cuore per quello che fate per l'Albania

    RispondiElimina
  2. greqo antico è meno antiqo di albaneze

    RispondiElimina
  3. finalmente le verita stano venendo fuori

    RispondiElimina
  4. Purtroppo, non solo la Grecia che ha gia' creato la propria identita chiamandosi a quella antica, che le e' stata anche largamente riconosciuta dal mondo, ma siamo anche testimoni di un altra pseudo nazione, peraltro slava al 100%, che si sta chiamando alla vecchia macedonia. Faccendo degli studi veri e senza la politica di mezzo forse non dovrebbe fare cosi perche i vari: Alessandri,Filippi, Antogoni e tanti altri vengono slavizzati totalmente in una terra da sempre Illirica.

    RispondiElimina