Miss Albania 30 novembre 2007

“Miss Albania in Italia 2007”, patrocinata dal Ministero della Cultura Albanese,

dall’Ambasciata Albanese in Italia, dal Comune di Fiuggi e organizzata dal Direttore dell’Istituto della Cultura Albanese in Italia, dott.ssa Mira Kola, avrà l’onore di essere ospitata nello splendido scenario liberty del Teatro Comunale della città di Fiuggi il 30 novembre, dove si rinnoverà il grandissimo successo già ottenuto dalle precedenti edizioni nell’Auditorium di Roma Parco della Musica.

Attraverso un galà che vedrà protagoniste 30 ragazze tra i 16 e i 26 anni di origine albanese, ma residenti già da anni stabilmente sul territorio italiano.

Si presenterà un’ immagine diversa dell’Albania con storie di riuscita integrazione culturale e sociale che, visitata attraverso una formula di facile lettura come quella di un concorso di bellezza, si prefigge di raccontare la cultura di un popolo che, nonostante varie diaspore, è riuscito a mantenere salde le sue culture e le sue tradizioni e a convivere con i profondi costumi socio culturali di un grande paese come l’Italia.

Ed è proprio per l’amore che ognuno ha per queste città, anche di altre culture, religioni o nazionalità diverse, cornice ideale per questo programma, che il l’Istituto della Cultura Albanese ha deciso di offrire un importante ed unico galà che vedrà testimonial della nuova immagine dell’Albania la bellezza e il talento delle nuova gioventù albanese, perfettamente integrata con questa società.
fonte estense.com

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti ultimi 7 giorni

Commenti recenti

Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un'altra cultura, inventa per loro un'altra storia. Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che e' stato. E il mondo attorno a lui lo dimentica ancora piu' in fretta. L'Albania ha la storia più antica d'Europa , una storia distorta dagli invasori e che faticosamente sta cercando di ricostruire.