Capodanno in Albania 2008

CApodanno in Albania 2008

Nel cuore del Mediterraneo, in Adriatico e nello Ionio, l'Albania sta rapidamente diventando uno dei più interessanti a livello mondiale fughe d'amore. Ancora relativamente intatto dalla globalizzazione, per i turisti si nota uno stimolante miscuglio di civiltà e le culture - per questo paese europeo veramente unico.

Cinfinante tra Grecia, Macedonia, Kosovo e Montenegro, nonché attraverso l'Adriatico, collegato con l'Italia, Albania vanta di un mare blu e turchese, belle spiagge, neve picco montagne, fiumi, laghi e foreste. Nonché di stordimento natura, gli albanesi stessi sono famosi per la loro ospitalità, e per i turisti sono accolti con generosità.

Storia e di cultura albanese è affascinante. Butrint, una delle meraviglie del mondo - archeologico e di un patrimonio mondiale dell'UNESCO sito nel sud dell'Albania prevede uno antica civiltà mediterranea ci sono resti della civiltà greca, romana, bizantina, veneziana e ottomano - si puo visitare tutti i periodi dell'anno e si affaccia all' isola di Corfù . E 'da non perdere!

Terra di Madre Teresa e dell'eroe Skanderbeg,un grande guerriero del 15 secolo che sconfisse l'impero ottomano .l'Albania oggi offre non solo vacanze al mare e in montagne , ma anche una rilassante vita cittadina, un caffè all'aperto rilassante . comunque vedrete e noterete come la cultura si sta rapidamente evolvendo in una miriade direzioni .


Tutti gli arrivi internazionali via aria collegano con attraverso l'aereoporto internazionale Madre Teresa situato 25 km a nord-ovest di Tirana.

Il Collegamento con la città è fornita attraverso un servizio navetta, da Tirana Rinas Express, collegamento quindi tra l'aereoporto Madre Teresa e Piazza Skanderbeg(Tirana) . Le navette partono ogni ora cioè alle 7,8 9 10...fino alle tarda notte.il Prezzo del biglietto ha un costo approssimativo di 2 euro. ci sono il Servizio taxi disponibili in ogni momento, I taxi costano 20 euro dall'aereoporto a tirana...

buon viaggio..

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti ultimi 7 giorni

Commenti recenti

Per liquidare i popoli si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun altro scrive loro altri libri, li fornisce di un'altra cultura, inventa per loro un'altra storia. Dopo di che il popolo incomincia lentamente a dimenticare quello che e' stato. E il mondo attorno a lui lo dimentica ancora piu' in fretta. L'Albania ha la storia più antica d'Europa , una storia distorta dagli invasori e che faticosamente sta cercando di ricostruire.