Antonio Gramsci era di origine italo-albanese

Antonio Gramsci (Ales, 22 gennaio 1891 – Roma, 27 aprile 1937) è stato un politico, filosofo e giornalista italiano. Tra i fondatori del Partito Comunista d'Italia (1921), fu incarcerato fra il 1926 e il 1937 dal regime fascista di Mussolini e rilasciato poco prima della morte, avvenuta in seguito al grave deterioramento delle sue condizioni di salute durante gli anni di prigionia.

In Italia del sud ci sono tani cognomi di provenienza dalla Grecia e Albania nelle varie migrazioni nei secoli . Alcuni di questi cognomi sono stati smussati.





Per quanto riguarda Antonio Gramsci e le sue origini arbereshe o albanesi ci sono delle imprecisioni, comunque mentre ere in carcere durante il fascismo egli sottolineava diverse volte delle origini albanesi.

Cosi scriveva lo stesso Gramsci in una lettera dal carcere di Turi (Bari) del 12 ottobre del 1931 dove era rinchiusi durante il fascismo.

"io stesso non ho alcuna razza; mio padre è di origine albanese(la famiglia scappò dall'Epiro durante la guerra del 1821 e si italianizzo rapidamente ) . Tuttavia la mia cultura è italiana, fondamentalmente questo è il mio mondo; non mi sono mai accorto di essere dilaniato tra due mondi. L'essere io orundo albanese non fù messo in giuoco perchè anche Crispi era albanese, educato in un colleggio albanese e parlava albanese"



altre informazioni su

http://www.jemi.it/index.php?Itemid=1576&id=491&option=com_content&task=view

9 commenti

  1. Il congome Gramshi?
    Quasi unico, originario del cosentino, Gramsci è un cognome d'origine straniera, albanese nella fattispecie: si tratta, infatti, di uno di quei cognomi importati dall'Albania fra il XV e il XVI secolo, in seguito all'emigrazione di una folta comunità albanese in Italia; come ben noto nella storia d'Albania, questo fenomeno migratorio fu dovuto all'occupazione del paese da parte dell'Impero Ottomano, che vi stabilì il suo dominio dopo la morte di Gjergj Kastrioti, meglio noto col nome di Skanderbeg (un eroe nazionale nella storia albanese, famoso per la sua resistenza nei confronti dell'avanzata turca). Per quanto riguarda il cognome in questione, personaggio di rilievo fu il politico, filosofo e scrittore sardo Antonio Gramsci (nato ad Ales, Oristano, nel 1891 e morto a Roma nel 1937), noto per il suo attivismo politico e intellettuale nelle file della Sinistra (fu uno dei fondatori, ad esempio, del PCd'I, il Partito Comunista d'Italia) e per la sua detenzione in carcere in quanto membro dell'opposizione al regime fascista. Per ciò che riguarda, invece, la genealogia della famiglia Gramsci, pare che questa provenisse in origine da Plataci, nel cosentino; secondo recenti ricerche archivistiche, inoltre, i Gramsci vivrebbero in Italia ormai da diversi secoli, pare proprio dai tempi dell'invasione turca (nonostante Antonio sostenesse una sua origine albanese molto più vicina nel tempo, risalente cioè a un suo avo emigrato nel 1821). Dal punto di vista etimologico, comunque, il cognome (che ha una variante in Gramisci, anch'esso originario del cosentino) dovrebbe trarre origine dalla toponomastica albanese: a sud-est di Tirana, infatti, si trova il distretto di Gramsh (detto anche Gramshi in lingua madre), che ha come capitale, appunto, la città di Gramsh.

    RispondiElimina
  2. che vuol dire smussati? vuoi dire italianizzati?

    RispondiElimina
  3. si, smussati vuol dire italianizzati. Tutti i cognomi degli italo-albanesi e tutti i cognomi degli arbereshe sono stati italianizzati. Anche in Albania molti cognomi albanesi sono stati italianizzati quando fu introdotto l'alfabeto latino con il congresso di Monastir del 1908. Prima si usavano l'alfabeto greco, l'alfabeto cirillico e l'alfabeto turco, oggi la maggioranza degli albanesi usa l'alfabeto latino come gli italiani.

    RispondiElimina
  4. Gramsci era di origine albanese da parte di padre, ma non era arberesh, sono due cose distinte!

    RispondiElimina
  5. GRAMSHI era di origine albanese.

    RispondiElimina
  6. Gramsciiiii !!! Ed è 1-0 !!!!

    RispondiElimina
  7. Gramsci era di origine arbereshe da parte di padre, ma la madre era sarda di cognome Marcias che è proprio un cognome tipicamente sardo.

    RispondiElimina
  8. Bisogna essere più competenti poiché non si dice smussatia ma traslitterati. Comunque anche noi italiani che conosciamo Gramsci sappiamo che era Albanese. L'Albania ci ha dato grandi uomini si sa.

    RispondiElimina
  9. No, Gramsci non era albanese bensì sardo. Il padre era forse di origine albanese, ma non certo il figlio, nato ad Ales. Non si capisce come mai per voi prevalga la nazionalità solo sulla base dell'origine del cognome paterno e venga escluso inoltre quello materno!

    RispondiElimina