Io non sembro affatto albanese

Articolo di Darien Levani su Albanianews.it

Dedicato a quelli che "l'abito non fa il monaco, ma la nazionalità fa sicuramente la persona".

Io non sembro albanese. Ma cioè, ve lo giuro, non lo sembro affatto, ma proprio per niente. E non lo dico per vantarmi, figuratevi, lo dico perché me lo hanno detto, e non mi sono mai fermato a chiedere perché non lo sembravo.

foto Albanesi in una festa







Probabilmente non volevo sentire la loro risposta. Fare delle domande interessanti è difficile, ma a volte non farle è ancora più difficile. Non credo che abbiano una spiegazione ragionevole. Ho evitato, ho incassato il colpo sorridendo così come volevano che sorridessi. Come se mi avessero fatto una specie di complimento e non come se mi avessero offeso.

Dunque, gli albanesi sono di razza bianca caucasica, alti in media sui 170 centimetri, di carnagione chiara. Io rientro nei parametri. Avrei capito questa perla antropologica se fossi stato alto tre metri oppure che ne so, nero, ma non lo sono. Certo, avrei pure capito se mi dichiarassi giapponese o africano e magari mi dicessero " Ma sai che non sembra...". Avrei tentato di giustificare, se non altro tra me e me.

Invece no. E per di più, visto che questa affermazione la sento da diversi anni, ho cominciato a studiare l'estrazione sociale di chi me lo diceva. Credevo che trovando "il denominatore comune" ossia, "la firma del serial stupido" in qualche modo avrei trovato le ragioni e fatto pace con me stesso e con l'universo. Ebbene, dopo tanti anni di lavoro sono giunto a questa conclusione: quelli che lo dicono non hanno nessun denominatore comune, né sociale, né geografico né economico. Mi sembra che l'unica cosa che hanno in comune sia l'essere arrivati in quel punto della vita nel quale la superficialità sta per lasciare il posto alla stupidità. Del resto succede un fenomeno simile con i conoscenti che guardano la mia collezione di dischi o libri (Ma li hai ascoltati / letti tutti?!). Per cui ecco, io vorrei solo chiarirlo una volta per tutte :

noi non andiamo in giro con il kalashnikov sotto un braccio e la busta della spesa nell'altra

noi non andiamo in giro a stuprare

noi non andiamo in giro a rubare villette

noi non andiamo in giro ad accoltellare i passanti

noi non andiamo a fare le risse giusto perché ci annoiamo, sai, certi pomeriggi non passano proprio

noi quando andiamo a prendere un aperitivo non ci andiamo in gommone

noi ci sentiamo un po' tristi quando ci dite che non sembriamo albanesi

C'è chi lo fa? Certo che c'è (a parte l'andare in locali con gommone, di quello dubito), ma non è che siano tutti albanesi. Nel mio paese si chiamano delinquenti e basta. Il sillogismo andrebbe pure bene perché la nostra mente ne ha bisogno per razionalizzare il passaggio su questa terra, ma è cosa buona è giusta studiarlo fino in fondo, se no si fa un po' di confusione.

Che poi insomma, fosse per me, io li accontenterei pure. Andrei in giro con la maglia di Igli Tare e con un piede di porco in tasca e simulerei pure l'accento slavo (tutti sanno, infatti, che gli albanesi sono slavi), così, solo per farli contenti. Ma non sarebbero contenti lo stesso, e magari rischierei di scomodare qualche ronda.

Credo sia la stessa gente che magari, incontrando Goebbels oppure Göring, come prima cosa gli direbbe: "Lo sa che lei non sembra affatto nazista. Lei sembra proprio una personcina per bene sa!".

A parte questo mi è difficile trovare un altro elemento che li accomuni, quelli che " Tu non sembri...". Sicuramente ci sono due aspetti: il primo credo abbia a che fare con l'arcibombardamento di informazioni su qualsiasi cosa venga considerata l'emergenza nazionale della settimana, l'altro è l'assoluta mancanza di immunità civile per elaborare queste informazioni. L'impossibilità di capire perché sembra che i rotweiler attacchino tutti nella stessa settimana e poi riposino per tutto l'anno. Perché una certa nazionalità delinque sempre nello stesso periodo, perché le case di tutt'Italia crollano come se fossero coordinate, perché i bulli o le baby gang agiscono sempre intensamente in tre o quattro giorni e poi riposano.

Non è tanto per la paura che si diventa xenofobi, quanto per la propria incapacità di porsi delle domande.


Articolo di Darien Levani

fonte http://albanianews.it/rubrica/item/3-io-non-sembro-affatto-albanese

9 commenti

  1. bellissimo articolo.

    RispondiElimina
  2. credo che ci sia trovato veramente il titolo giusto

    RispondiElimina
  3. che tristezza questo articolo.

    ma se questo signore che ha scritto l'articolo fosse stato in italia nel 1998 cosa avrebbe fatto allora.?

    adesso dei albanesi non si parla male

    non capisco questo vittimismo

    RispondiElimina
  4. le cazzate di sempre booo

    RispondiElimina
  5. ma scusa se nn sembri albanese sembri un italiano''''''hahahaha

    RispondiElimina
  6. non ho niente da invidiare agli italiani, SONO FIERA di essere albanese, e non immaginate quanto!!!!!!

    RispondiElimina
  7. essere albanesi hai una carica positiva adosso che è inspiegabile.

    RispondiElimina
  8. e come sembra un albanese?

    RispondiElimina
  9. analizonja emrin ital ne shqip cfar dote thot

    RispondiElimina