Busta Rhymes concerto in Kosovo con la bandiera albanese

Busta Rhymes - Concerto a Pristina

A prisitina il concerto di molti cantanti albanesi e stranieri e sopratutto di Busta Rhymes che elettrizza i giovani della capitale kosovara. I giovani si scatenano a ballare quando il cantante rapper americano indossa la bandiera albanese

Elezioni in Albania - i 18 enni albanesi imparano a votare

L'8 maggio in Albania ci sono le elezioni amministrative e voteranno anche 150 mila giovani albanesi, tra i quali anche molti 18 enni che voteranno quest'anno per la prima volta ., proprio a loro viene insegnato a scuola il valore del voto e le modalità di come votare.(il video)



Madre Teresa una bambina di nome Gonxhe a Milano

L'evento "Madre Teresa una bambina di nome Gonxhe! stato promosso dal Comune di Milano in collaborazione con la Fondazione Culturale "Madre Teresa" di Tirana ed il consolato albanese a Milano
Una mostra (del gennaio 2011) dedicata alla suora albanese la quale dedicò la sua vita per aiutare i poveri nel mondo











Tirana Dog show 2011 - Esposizione cani in Albania

"Tirana Dog show 2011 ", è stata una mostra che si è tenuta al Parko Rinia ( Parco della Gioventù), domenica pomeriggio del 24 aprile, nella capitale albanese. Nel parco verde sono stati esposti circa 150 diverse razze di cani e hanno posato davanti a centinaia di cittadini curiosi. L'evento è stato organizzato da una collaborazione tra l'associazione canili albanesi e kosovara.

Era la prima volta che l'Albania presenta una mostra per i cani, questo dovuto anche all'aumento delle persone che adottano o comprano un animale da compagnia da tenere in appartamento

Norme di guida in Albania

Patente
In Albania la patente italiana è valida , deve essere accompagnata ovviamente con i documenti quali passaporto /carta d'identità e documenti autovettura

Equipaggiamento obbligatorio

Il casco è obbligatorio sia per il conducente che per il passeggereo di una motocicletta.
Cinture di sicurezza: se ne raccomanda l'uso sui sedili anteriori nei veicoli che ne sono provvisti.
Per i pneumatici lo spessore minimo richiesto è di 1,6 mm.

Multe ed altre sanzioni
Un veicolo con targa straniera può attirare l'attenzione della polizia stradale, pertanto si consiglia di essere prudenti e di rispettare rigorosamente i regolamenti stradali poiché la minima infrazione può comportare una multa.

Tasso alcolemico nel sangue
È severamente vietato guidare sotto l'influenza dell'alcol.
Limite consentito: Il tasso massimo di alcol nel sangue è dello 0,01%.
Un guidatore che rifiuti di sottoporsi all'alcoltest è passibile di una multa che varia da 5000 a 20.000 ALL e della sospensione della patente.

Controlli alla dogana Si dispone di norme specifiche per evitare trafugare metalli preziosi dall'Albania, monete antiche, vecchie mappe, archeologia antica , libri e opere d'arte, che fanno parte del patrimonio culturale e storico.

Assicurazione auto in Albania

Assicurazione auto in Albania
Per essere assicurati in Albania bisogna chiedere allapropria assicurazione se rilascia una carta verde valida anche per l'Albania.
All'ingresso nel Paese, direttamente alla frontiera terrestre o marittima, è pertanto necessario stipulare un'assicurazione temporanea con una compagnia albanese il cui costo medio per un'autovettura per 15 giorni è di circa 50 Euro.
Si consiglia di stipulare un'assicurazione contro tutti i rischi con copertura per il furto.



Con l'auto in Albania . Cosa si chiede alla dogana ?
Non è richiesta alcuna documentazione particolare. Tuttavia, al passaggio della frontiera viene apposto un timbro sul passaporto del guidatore per segnalare l'importazione temporanea del veicolo nel Paese.

Delega a condurre
In base al Codice Stradale della Repubblica d’Albania (legge n. 8378 del 22.7.1998) se il veicolo è di proprietà di una ditta, è necessario che il conducente esibisca una autorizzazione a condurre rilasciata dalla stessa ditta, tradotta e con firma autenticata presso un notaio. Se si tratta di un veicolo di proprietà privata, il conducente deve esibire una delega a condurre del proprietario, tradotta e con firma autenticata presso un notaio.


"Il Sole 24 ore" : Albania, il futuro del turismo di lusso.

Estraiamo un pezzo dell'articolo su "Il Sole 24 ore"

"Per esempio il Lazlit Bay Resort & Spa, che sta sorgendo poco a poco a Durres, meta balneare di un altro paese dal ricco futuro turistico, l'Albania. La Charles Street Securities LLP di Londra è la principale azionista di questo progetto che interessa un'area di 20 ettari, dove disseminare appartamenti di lusso affacciati sul mare cristallino e che costano da 50mila euro in su. E se anche la più antica compagnia di navigazione passeggeri del mondo, la britannica P&O, ha finalmente deciso di far scalo a Durres (dall'anno prossimo, però), significa che l'investimento, russo o non russo, è stato azzeccato. Come che ai 350 posti dello Yacht Club di Orikum, finora l'unico in Albania, presto se ne aggiungeranno molti altri. "

Dokumentar mbi Arbereshet

Essere Arbereshe è un valore aggiunto!!!

Arbereshet, Shqiptaret qe nuk e harruan kurre gjuhen,traditat,zakonet dhe kulturen e tyre.Te larguar nga Shqiperia qe ne kohen e Gjergj Kastriotit ( Skenderbehu) , ne 1450, ata kan ruajtur me fanatizem dhe dashuri origjinen e tyre!
Arbereshet Shqiptaret e hershem!




Doganalisti brindisini disoccupati : dal 9 aprile manca la tratta Brindisi - Valona

Vi riportiamo qui un articolo su senzacolonne.it


Brindisi-Albania, tratta scomparsa
Sabato 23 Aprile 2011 09:17
BRINDISI – Se i collegamenti con la Grecia scarseggiano, quelli con l’Albania sono ridotti al lumicino. Dallo scorso nove aprile, i traghetti Ionian Spirit e Red Star che coprivano quotidianamente la tratta Brindisi – Valona, sono stati dirottati sulle coste nordafricane per effettuare dei viaggi umanitari. Questa situazione è fonte di seri disagi lavorativi per gli operatori doganali della banchina di via Spalato, che non affettano alcuna pratica doganale ormai da due settimane. Il loro malcontento è tutto in una mail firmata da un doganalista brindisino. “Sono un' operatore doganale – scrive il doganalista - che opera sul porto di Brindisi e, nonostante stia scrivendo a voi senza essermi "consultato" con gli altri miei colleghi che si occupano come me di espletare pratiche doganali export ed import, vorrei evidenziarvi il fatto che le due navi, la Ionian Spirit e la Red Star, che coprono giornalmente la tratta Brindisi - Valona e ritorno, è ormai dal 9 aprile che hanno abbandonato la linea, per effettuare dei viaggi "umanitari" nel Nord Africa (Libia - Tunisia, etc)”.
“E' la seconda volta che accade. Appena un mese fa, i primi del mese di Marzo, è successa la stessa cosa, per circa due settimane. Da quello che dicono le agenzie racomandatarie delle due navi, non si sa quando queste rientreranno in linea”. “Tenendo presente che l' Albania è l' unico paese extra- cee che ha linea diretta con l'Italia – prosegue il doganalista - il porto di Valona, è una grossa e una delle poche fonti di lavoro per noi doganalisti, le merci in arrivo e/o in partenza da e per l' Albania, giunte a Brindisi, sono oggetto di pratiche doganali di importazione od esportazione.

articoli consultati senzacolonne.it

Il turismo albanese punta sulle crociere

Il colosso internazionale del settore crocieristico P&O ha recentemente aggiunto l´area resort di Durazzo nel suo elenco di fermate per il 2011, nel segno di un´iniziativa che porterà effetti immediati per agenti e costruttori nella vendita di proprietà. L´Albania è stata inserita nell´elenco delle migliori destinazioni emergenti dalla ´Bibbia´ del turismo internazionale Lonely Planet, e già da qualche tempo ha visto crescere l´interesse per acquisto di proprietà; l´inserimento da parte di P&O nella lista delle sue destinazioni - che include, tra le altre, Hong Kong, Madeira e Santa Lucia - è il segno del crescente interesse per il Paese da parte del turismo internazionale: la sola Durazzo ospita attualmente circa 600.000 turisti l´anno, un numero che dovrebbe ulteriormente aumentare.

Nasce a Novara l’associazione Ura , sarà un "ponte" tra l'Italia e l'Albania

Ura in albanese significa "Ponte"

Associazione URA
L’associazione URA nasce come frutto della collaborazione di alcuni giovani albanesi della provincia di Novara che hanno come ideale il rafforzamento dell’amicizia tra i due popoli ponendo l’enfasi sull' integrazione sociale e sulla cooperazione e sul coordinamento delle attività svolte dagli cittadini albanesi e non, all’insegna della conoscenza reciproca della cultura e dei valori . Per fare ciò si impegna a:

- Promuovere i valori culturali pan-albanesi in Italia e nel mondo,manifestando la virtù della cultura albanese nel esprimere la fraternità tra le varie religioni etnie e culture;

- Organizzare eventi culturali;

- Organizzare convegni, dibattiti, mostre, e altre diverse attività al fine di perseguire i propri obiettivi;

- Promuovere iniziative, aventi per oggetto temi di carattere letterario, filosofico, scientifico, artistico, educativo, sociologico e culturale;

- Promuovere nuove idee per migliorare l’integrazione sociale e proporsi come mediatore culturale;

- Essere un punto di informazione sui doveri e diritti dei cittadini albanesi in Italia;
- Al contempo, l’associazione mira a rafforzare la collaborazione tra cittadini di origine albanese residenti nel territorio.

- Organizzare incontri a scopo informativo in materia di immigrazione, politiche sociali e opportunità che offre il territorio;

- Sostenere attraverso iniziative di carattere sociale le persone in difficoltà anche mediante aiuti e collaborazione con altre associazioni e istituzioni.

- Organizzare eventi di volontariato anche in collaborazione con altre associazioni di volontariato(con il medesimo obiettivo) , ad utilità delle classi sociali più disagiate in Italia, in Albania e altrove

Potete trovare l'associazione su facebook all'indirizzo http://www.facebook.com/associazione.ura

Niko Stilos lo studioso n ° 1 della lingua albanese

GJUHA SHQIPE ME E VJETRA NE EVROPE (shpjeguar nga professori n° 1 i shqipes)

I KERKOJEM POLITIKES SHQIPTARE TE INVESTOJE AKOMA ME SHUME NE NIKO STILOS SEPSE STUDIOSI ME I MIRE I GJUHES SHQIPE SEPSE KA ZBERTHYER TE GJITHA GJUHET.

Video in lingua albanese (sara tradotto presto anche in lingua albanese)

La Stampa: gli italiani preferiscono le vacanze sulle spiagge d'Albania.

L'Instabilità del Nord Africa sposterà milioni di turisti nel bel paese (Italia) e nei paesi dell'Europa dell'Est aumentando ancora di piu i turisti estivi in Croazia , Albania e Grecia.

In un articolo del quotidiano "La Stampa", da un intervista con Mario Bellino Roci, presidente del tour operator torinese Settemari , si riassume la situazione del turismo estivo 2011 e che il nord Africa è ancora una visione non chiara per molti turisti italiani , molti turisti si interessano delle spiagge dell'Albania e del Mar Nero(le bellissime spiagge della Bulgaria e della Turchia Europea)

Il tutto è riportato in un articolo di ANGELO CONTI su lastampa.it

http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=91&ID_articolo=1935&ID_sezione


foto albania



Il Papa Giovanni Paolo II bacia la terra albanese nel 1993. Perchè ?

Il Papa Giovanni Paolo II in visita in Albania nel 1993 (3 anni dopo la caduta della dittatura comunista). Anche il paese del papa , la Polonia, era un paese sotto la dittatura comunista.Giovanni Paolo II assieme e Madre Teresa erano due grandi figure che rappresentavano la chiesta cattolica e si erano spesso incontrati.


Perchè il 25 Aprile 1993 il Papa Giovanni Paolo II, baciò terra albanese appena toccato il suolo albanese ?

Ci sono siverse ipotesi:

Forse questo gesto è collegato con il legendario e irripetibile eroe albanese Skanderbeg il quale fù l'unico che difese la chiesa cattolica nel 1500 dall'impero ottomano,Skanderbeg fù poi chiamato in seguito dai papi "l'Atleta di Cristo".

Forse perchè l'Albania è terra di Madre Teresa e quindi la terra di una grande volontaria della chiesa cattolica , la quale lasciò tutto e si trasferi in mezzo ai poveri dell'India.

O forse perchè il 1993 era un periodo che tutti i paesi occidentali chiesero scusa all'Albania per non essere stati presenti quando l'Albania aveva bisogno ?





Non perderti le nostre curiosità

Inserisci la tua email:

Un prodotto di Google

Commenti recenti