Doganalisti brindisini disoccupati : dal 9 aprile manca la tratta Brindisi - Valona

Vi riportiamo qui un articolo su senzacolonne.it


Brindisi-Albania, tratta scomparsa
Sabato 23 Aprile 2011 09:17
BRINDISI – Se i collegamenti con la Grecia scarseggiano, quelli con l’Albania sono ridotti al lumicino. Dallo scorso nove aprile, i traghetti Ionian Spirit e Red Star che coprivano quotidianamente la tratta Brindisi – Valona, sono stati dirottati sulle coste nordafricane per effettuare dei viaggi umanitari. Questa situazione è fonte di seri disagi lavorativi per gli operatori doganali della banchina di via Spalato, che non affettano alcuna pratica doganale ormai da due settimane. Il loro malcontento è tutto in una mail firmata da un doganalista brindisino. “Sono un' operatore doganale – scrive il doganalista - che opera sul porto di Brindisi e, nonostante stia scrivendo a voi senza essermi "consultato" con gli altri miei colleghi che si occupano come me di espletare pratiche doganali export ed import, vorrei evidenziarvi il fatto che le due navi, la Ionian Spirit e la Red Star, che coprono giornalmente la tratta Brindisi - Valona e ritorno, è ormai dal 9 aprile che hanno abbandonato la linea, per effettuare dei viaggi "umanitari" nel Nord Africa (Libia - Tunisia, etc)”.
“E' la seconda volta che accade. Appena un mese fa, i primi del mese di Marzo, è successa la stessa cosa, per circa due settimane. Da quello che dicono le agenzie racomandatarie delle due navi, non si sa quando queste rientreranno in linea”. “Tenendo presente che l' Albania è l' unico paese extra- cee che ha linea diretta con l'Italia – prosegue il doganalista - il porto di Valona, è una grossa e una delle poche fonti di lavoro per noi doganalisti, le merci in arrivo e/o in partenza da e per l' Albania, giunte a Brindisi, sono oggetto di pratiche doganali di importazione od esportazione.

articoli consultati senzacolonne.it

Nessun commento