La vera storia dell'umanità sarà scritta solo quando gli albanesi ne prenderanno parte - Maximilian Lambertz

Maksimilian LAMBERTZ (1882-1963)

Max Lambertz è nato il 27 luglio 1882 e cresciuto a Vienna. Ha studiato linguistica comparata e classici presso l'università 1900-1905, finendo il suo dottorato in Die griechischen Sklavennamen (greco Nomi Slave), Vienna 1907. Una borsa di studio del governo ha consentito alla giovane studioso classico per visitare l'Italia e la Grecia, dove, ascoltando le conversazioni dei pescatori di Attica e pastori in Tebe, egli prima è entrata in contatto con la lingua albanese. Al suo ritorno a Vienna, iniziò l'insegnamento scolastico, ma si trasferì nel 1907 a Monaco per collaborare alla grande Thesaurus Linguae Latinae (Thesaurus della lingua latina). Nel 1911, tornò a Vienna per continuare a lavorare come insegnante di liceo. La sua prima pubblicazione Albanologia, insieme con Gjergj Pekmezi, è stato un Lehr-und des Lesebuch Albanischen (Manuale di lingua Albanese), Vienna 1913. Nel 1913 e 1914, ha viaggiato in Italia meridionale per diverse settimane a studiare il dialetto albanese. Si concentrò in particolare sui dialetti meno noti del nord dell'Abruzzo e del Molise, in particolare Badhesa (ital. Villa Badessa).



Dopo la sua visita In Albania come emissario della Accademia delle Scienze di Vienna , è stato immediatamente identificato ccome studioso del folclore e della mitologia albanese . Egli ha continuato gli studi in Albanologia , tenuto conferenze sui suoi anni di college 1954-1959 e redatto e pubblicato il corso di lingua albanese in tre volumi. Il suoi studi sui nomi e sulle fedi albanesi hanno portato alla sua conclusione che gli albanesi èprovengono dagli illiri eche la lingua albanese proviene dalla lingua illirica.


Maximilian Lambertz disse che " La vera storia dell'umanità sarà scritta solo quando gli albanesi ne prenderanno parte ".


Maximilian Lambertz
Albanien erzählt: ein Einblick in die albanische Literatur. Übersetzt und
herausgegeben. Literatur der Volksdemokratien, 7
(Berlin: Volk und Welt 1956)
191 pp






Maximilian Lambertz con un costume albanese, Scutari 1916

1 commento:

  1. ka nderuar veten me kte kostum po na ka nderuar dhe ne ky zoteri.eshte studimi i disa historianeve objektiv si puna e maximilian lamberz qe i kane dhene ze te vertetave.

    RispondiElimina

Post in evidenza

La storia dei 130 carabinieri in Albania nel 1943 (una storia dimenticata)

Dopo la fine della seconda guerra mondiale l'esercito italiano in Albania si trovava circondato dai tedeschi e dai comunisti albanesi....