TIRANA CELEBRA GLI ALBANESI D'ITALIA, EROI DEI DUE MONDI ‎



16:13 07 NOV 2011

(AGI) - Tirana, 7 nov. - L'unita' d'Italia e l'indipendenza albanese, due storie molto diverse ma legate da un elemento comune: il ruolo giocato dagli albanesi d'Italia, che contribuirono in maniera decisiva sia al Risorgimento italiano sia, cinquant'anni dopo, alla rinascita del piccolo stato balcanico. Alle loro storie e' dedicato un convegno in programma il 12 novembre a Tirana, organizzato dall'Istituto italiano di cultura insieme alla regione Calabria, patria d'adozione delle piu' importanti comunita' arbereshe d'Italia.
  Il convegno, a cui parteciperanno esperti italiani e albanesi, si soffermera' in particolare sulla figura di Pasquale Scura, insigne magistrato chiamato da Garibaldi a ricoprire la carica di ministro di Grazia e Giustizia, e di Terenzio Tocci, mazziniano arbereshe che, dopo aver lottato per l'indipendenza dell'Albania - di cui l'anno prossimo si celebra il centenario - fu prima ministro dell'Economia e poi presidente della Camera dei deputati albanese. In occasione dell'evento, l'ambasciatore italiano a Tirana, Saba D'Elia, consegnera' alla presidente del parlamento albanese, Jozefina Topalli, alcuni volumi donati dal Senato italiano in memoria di Paolo Petta, funzionario arbereshe della Camera alta italiana, a cui si deve la creazione del Servizio per i testi legislativi. (AGI) .

AGI - Agenzia Giornalistica Italia

Nessun commento