I nuovi albanesi d'Italia «Ora non fanno più paura» - Turismo in Albania

Latest

domenica 5 ottobre 2008

I nuovi albanesi d'Italia «Ora non fanno più paura»

Oggi è apparso un articolo sul corriere della Sera

I nuovi albanesi d'Italia «Ora non fanno più paura»
infatti l'articolo di M. Antonietta Calabrò dice che:

la stragrande maggioranza, dimostra di essersi ben integrato. «Sul luogo di lavoro l'albanese gode di buona fama: disponibile, affidabile, rispettoso dell'autorità e soprattutto disposto a lavori molto faticosi, rispettoso degli orari», spiegano ancora Ricci e Pittau.
Oggi sono circa 420 mila, seconda comunità straniera per numero di presenze. L'area di maggiore insediamento con il 33,5% è il Nord Ovest, seguono le regioni centrali (27,2%) e quelle del Nord Est (26,8%). La collettività può essere così ripartita: 216 mila occupati, 15 mila lavoratori autonomi registrati presso le Camere di commercio (un dato che dimostra la presenza di un discreto nucleo di piccoli imprenditori), 101 mila minorenni, un quinto del totale. I rimanenti 88 mila sono in Italia per motivi di famiglia o in attesa di inserimento.


per leggere l'Articolo intero sul Corriere della Sera

Questo articolo avrebbe dovuto essere scritto già 4 o 5 anni fà.
Avere una dichiarazione così forte su un giornale importante come il corriere della Sera. siglifica che il giornalismo italiano non è stato abbastanza onesto con un paese di 3 milioni di abitanti ed un paese che non fa paura come potrebbe fare la Cina per la sua economia e per una concorrenza disordinata che sta portando in crisi tutto il sistema economico planetario.

6 commenti:

  1. secondo me è un articolo voluto in quanto l'Italia vuole l'Albania il più presto in Unione Europea

    RispondiElimina
  2. l'Albania dov'é?

    viva l'Italia

    RispondiElimina
  3. secondo me invece l'italia non vuole assolutamente l'albania in unione europea...
    non so questo articolo mi sembra un falso buonismo..forse siccome si è creata una xenofobia sul razzismo in questo periodo vogliono dimostrare con questo articolo che non lo sono..
    italiani ricordatevi gli anni dell'immigrazione vostra in america che mi sa ke ve ne siete dimenticati..
    RICORDATE RICORDATE KE FORSE VI FA BENE

    RispondiElimina
  4. Prendeto notaq signori miei dal vostro conazionale Natyralizato.
    Albanesi al nord dove sono anchio abiamo tutti ma tutte le famiglie comprata la nostra casa(io venduta il vechi bilocale mi sono realizato il sogno di casa nuova in un posto prestigioso.I nostri 1 2 figli per famiglia 8Tutti)E una grand voglia e nessuna krisi ci fa paura
    E tutto un trato abiamo le case in Al dove il loro valore ne 15 anni si e multiplicato.
    Con rispeto Altin

    RispondiElimina
  5. L'ALbania è fortemente voluta dall'Italia in Unione Europea, ma la strada da percorrere è lunga. L'Italia sta facendo molto (vedi il tratto di strada Lushnja - Fier), ma anche la Germania e molti altri paesi. La cooperazione internazionale in genere fa molto, ma chi fa più di tutti per l'Albania sono le persone che lavorano e mantengono di rimesse dall'estero i propri familiari nella terra delle Aquile. Queste persone che lavorino in regola o no in Italia o in altri paesi fanno lavori che gli italiani non vogliono pressoché fare, mantengono in piedi l'economia italiana che è fatta anche di raccolta di pomodori, di pelletterie e concerie, di saldature subacquee o verniciature altamente tossiche.... insomma albanesi come bengalesi o chi ne ha più ne metta (e aggiungo rumeni) immigrati in Italia, sradicati dal proprio paese, che si fanno (scusate) un culo così sono un bene prezioso (comprese le puttane... che alimentano traffici illeciti, ma se ci sono ancora e fuori dalle case chiuse è perché ai singoli stati conviene così...

    Viva queste persone che fanno tanto per sè, tanto per il proprio paese, aiutano l'economia italiana a stare in piedi specie nel terziario, fanno figli (gli italiani oramai sono tutti castrati dal Dio denaro (me compreso) e dalla paura del COSTO dei figli) e aiutano il proprio di paese!!!! W gli albanesi e grazie a tutte le persone oneste che sono immigrate in Italia e contribuiscono oltre che al loro anche al nostro Paese (scommetto che ci sono meno evasori stranieri che italiani!!!!) Ma mi fermo qui..

    RispondiElimina
  6. Gli albanesi che hanno lavorato con me tutti brava gente.

    RispondiElimina