martedì 17 marzo 2009

La Macedonia

La Repubblica di Macedonia o Macedonia a cui le Nazioni Unite e alcuni altri paesi del mondo si riferiscono come Former Yugoslav Republic of Macedonia (Ex repubblica jugoslava di Macedonia) o FYROM, è uno stato indipendente della penisola balcanica nell'Europa sud-orientale.

Confina con Albania, Serbia, Bulgaria, e Grecia.

Viene spesso chiamata Macedonia, nonostante questo possa causare confusione con la regione greca della Macedonia e l'intera regione geografica.

La terra governata dalla Repubblica di Macedonia era in precedenza la parte meridionale estrema della Jugoslavia. I confini odierni vennero fissati poco dopo la Seconda Guerra Mondiale quando la Jugoslavia socialista stabilì nella zona la Repubblica Socialista di Macedonia, riconoscendo in modo controverso gli slavi macedoni come una nazione separata all'interno della Jugoslavia. Rinominata Repubblica di Macedonia il 8 settembre 1991, si separò pacificamente dalla Jugoslavia senza ulteriori modificazioni territoriali. Da allora comunque il paese si è impegnato in una prolungata disputa politica con la Grecia sull'uso del termine "Macedonia". La maggior parte delle nazioni e delle organizzazioni internazionali riconoscono il paese come Former Yugoslav Republic of Macedonia (Ex repubblica jugoslava di Macedonia) (FYROM), il nome sotto la quale è stata ammessa nelle Nazioni Unite ma molti paesi, tra cui la Cina, la Russia, e gli Stati Uniti la riconoscono con il nome che i macedoni usano per la propria nazione. In Italia si possono trovare entrambi i nominativi per la nazione. Tuttavia è più semplice trovare il nominativo di Repubblica di Macedonia, per un uso più che altro consuetudinario.

La repubblica di Macedonia ha relazioni amichevoli con il resto del mondo, ma già dalla sua indipendenza nel 1991 si è impegnata in una disputa con la Grecia, a proposito del nome ufficiale del paese, i simboli nazionali e la costituzione.

Il governo Greco ha fatto un'obiezione sull'utilizzo del nome "Macedonia" alla Repubblica, basandosi sul fatto che il termine ¨¨ un nome greco che era gi¨¤ in uso per indicare la regione greca Macedonia. La Grecia ha, inoltre, rifiutato di riconoscere la bandiera originale della Repubblica macedone, su cui campeggiava la Stella di Verginia, in quanto considerata una appropriazione indebita di un simbolo dell'antico stato di Macedonia, per la prima volta scoperto durante scavi archeologici in Grecia nel 1978. In seguito, la Grecia ha protestato che la costituzione della Repubblica macedone includesse clausole che la Grecia ha interpretato come presagio di possibili pretese territoriali.

Uno degli argomenti greci contro l'uso del nome Macedonia da parte del nuovo paese sono le origini greche del nome ed il fatto che le trib¨´ Slave non si insediarono nel territorio fino al VI secolo D.C. In seguito, il governo greco ha dichiarato che il nome "Macedonia" fu assegnato al paese per la prima volta da Tito, presidente della Jugoslavia, intorno al 1950, quando era la provincia meridionale estrema della Jugoslavia.

Come compromesso, le Nazioni Unite hanno riconosciuto la Repubblica nel 1993 con il nome di "Former Yugoslav Republic of Macedonia" (Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia) abbreviata in "FYROM". Dopo che il nuovo stato fu ammesso nelle Nazioni Unite come FYROM, altre organizzazioni internazionali adottarono la stessa convenzione, comprese l'Unione Europea, la NATO e il Comitato Internazionale Olimpico.

Le dispute sulla bandiera e sulla costituzione sono state risolte nel 1995 ma la questione sul nome rimane tuttora irrisolta. Novanta Stati (inclusi gli Stati Uniti, la Russia, la Cina, e spesso anche l'Italia) riconoscono la nazione come "Repubblica di Macedonia", mentre la maggioranza degli altri paesi la riconoscono come "Former Yugoslav Republic of Macedonia", spesso abbreviata in "FYROM". Tutti hanno accettato di riconoscere ogni accordo finale risultante da trattative in seno alle Nazioni Unite. Anche là dove questo nuovo Stato è riconosciuto con il nome "FYROM", spesso comunque viene semplicemente indicato come Macedonia, specialmente da parte dei non-greci. La maggior parte dei greci chiama lo stato con Skopje (il nome della capitale dello stato) riferendosi all'intera nazione; questo però non avviene mai tra i non-greci. La disputa sul nome continua per entrambe le nazioni, anche se in pratica i due paesi si sono per il resto accordati tra di loro. Le relazioni economiche e la cooperazione si sono talmente riprese dal 1995 che la Grecia è considerata adesso uno dei più importanti partners ed investitori stranieri della Repubblica.

fonte: http://www.turismo85.it/atlante/macedonia_st_100.htm

Nessun commento:

Posta un commento

Commenti recenti