Le tombe archeologiche di 2500 anni fà a Pogradec

In una collica sulla sinistra della strada Pogradec a Tirana, sulla sinistra di questa strada statale si può visitare il "Selca Inferiore" e cinque antiche tombe monumentali. C'è anche un castello che si trova trova su una posizione dominante della Valle di Shkumbin" , questa Valle ha svolto un ruolo di primo piano durante la guerra illirica - romana e illirica - macedone. nelle vicinanze del castello l'archeologia e le ricerche hanno messo in luce 5 tombe monumentali scavate nella roccia, e che parlano di una società ad alto livello economico - culturale, si tratta del IV-III secolo avanti Cristo . In questa parte dell'Albania si pensa che siano sepolti molti personaggi della storia e anche sepolto il re degli illiri Klit.

Le tombe

Quattro tombe sono dentre una facciata rocciosa. Una di loro è stato costruito come un piccolo anfiteatro, con la camera sepolcrale al centro delle scale.

Un'altra tomba è stata costruita su due piani. In una facciata di primo piano, con colonne con capitelli e tra questi uno scudo e la testa danni in bassorilievo. Al centro sta cercando di creare la camera di sepoltura, ma in realtà è costruita stanza al piano di sotto.

Ci sono stati scoperte e un ricchi materiali archeologici come orecchini d'oro,stoviglie fatte in ceramica, catene degli schiavi, ecc. Le atre e 2 tombe sono costruite sulla roccia.


Tutte le superfici delle camere funerarie sono circa 2,5 x 2 x 2,1 m, ma ci sono tombe con dimensioni anche di 3,5 x 3,1. Le camere di sepoltura sono state chiuse con forme di pietra che faccevano da porta e che era difficile spostare. Il materiale in cui le tombe sono costruite sono in roccia.


Un'altra tomba invece è stata costruita con blocchi di pietra della forma paralelpipeda , la tomba si trova distaccata dall'altro gruppo di tombe che si trovano scolpite sulla roccia


Tra i risultati interessanti è una metà del piatto, che fornisce un quadro di combattimento un soldato illiro sopra un cavallo. È la prima"immagine", il primo di un guerriero illirico.

Nelle vicinanze di queste tombe c'erano centri importanti.Bisogna capire che quasi tutti i centri antichi si formarono nelle vicinanze dei fiumi , i quali erano una prima necessità per gli antichi;basti pensare il Nilo in Egitto dove tutta la civiltà egizia si stabilisce nelle sponde di questo fiume lungo più di 6 mila km .



In questa parte dell'odierna Albania 2500 anni fà passava l'affluente Leonora che poi raggiunge il fiume Shkumbin (lungo 181 km).

L'esistenza di questi centri favorevolmente dal flusso del fiume e dei suoi affluenti Leonora e l'esistenza di antiche strade che collegano la costa adriatica con la Macedonia.

Il fiume Shkumbin finisce per sfociare nel mar adriatico e questo fiume divide l'Albania in due parti.

Nelle vicinanze di queste tombe si pensa che ci siano ancora tanto da scoprire.
Queste tombe si trovano in un territorio strategico della Magna Grecia.

Nessun commento