L'invasione dell'Illiria da parte dei slavi iniziò nel 7 ° secolo, gli Illiri sono rappresentati oggi da albanesi

Gli scrittori jugoslavi del 17-18 secolo Emerik Pavic,An tun Kanizlic, Matija Rejkovic e sopratutto Ignat Dordic, Jeronim Kavanin, dhe Andra Kacic Miotic, citano spesso le parole Illiria, illirici e Iliricki.

Essi pensavano che questi derivati latini (Illiria, e Illyricus Illyrius) corrispondessero al significato della Jugoslavia, e Jugoslovenski Jugosloven - termini stabilito più tardi, nel 19 ° secolo.

Jogoslavia significa la "Slavia del Sud"

Tuttavia l'Illiria era nota gia nell'antichità , nel periodo dell'antica Grecia e dei Romani.
In alcune terre dell'Illiria si estendono oggi alcuni paesi dell' Ex Jugoslavia e ovviamente il paese non slavo l'Albania.

L'invasione dell'Illiria da serbi cominciò nei primi anni del settimo secolo.

Nella loro penetrazione della Galizia e dei Monti Carpazi a sud e sud-ovest, i serbi invasero la metà orientale della Illiria, mentre croati e sloveni si stabilìrono a ovest.

Avendo stabilito insediamenti permanenti nella profonda penisola balcanica , gli slavi hanno sempre cercato di distruggere la cultura e le tradizioni illiriche.

Tutt ala parte invasa dai slavi è andata quasi distrutta o nascosta mentre in Albania e Kossovo si sta portando sempre di più una cultura e e tradizione Illirca-

Grazie a molti studi aprofonditi si narra che l'Illiria era un grande impero e che aveva un grande legame con l'impero Romano , arrivando a far diventare molti illirici imperatori di Roma.

Illiria era una vasta zona che comprendeva tutto il Nord dell'attuale Grecia fino in Croazia e ad est fino al attuale Romania


Il libro che parla degli illiri

Titolo: Early Jugoslav literature (1000-1800) (1922)

Autor: Stanoyevich, Milivoy Stoyan, 1882-

Casa editrice: New York, Columbia University Press, viti 1922




Nessun commento