In Croazia, le costruzioni in pietra più antiche conosciute sono i tumuli illirici (Richard Prikryl,2004)

L'uso della pietra per la costruzione e lavorazione di esso in Croazia risale fino a tempi  pre-antichi, raggiungendo il massimo sviluppo nei tempi antichi ....

I vecchi edifici più noti in pietra sono i tumuli illirici fatti in pietra senza calce e piastrelle wrapper tombe.
Le pietre usate si trovano in natura e non erano tagliate.


Titolo: Dimension stone 2004: new perspectives for a traditional building material : proceedings of the International Conference on Dimension Stone 2004, 14-17 June 2004, Prague, Czech Republic
Autore: Richard Přikryl
Editore: Taylor & Francis, 2004
 





Prime tracce dell'età del ferro d'Italia e un contenitore di una tomba in micenea di origine illirica (Sir Norman Lockyer ,1896)

Alcune forme di ceramica presentano le stesse affinità, e può essere visto che la struttura a doppia come del noto ponte di Villanova che caratterizza i primi segni dell'età del ferro in Italia, trova già una "somiglianza "  stretta in un contenitore che si trova in una tomba ad Acropoli di Micene - un parallelismo che può puntare a una fonte comune illirica.



Shqip(albanese)
Disa forma qeramika shfaqin të njëjtat afri; dhe mund të vihet re se struktura dyshe e mirënjohur e tipit të urnës së Vilanovas e cila karakterizon depozitat më të hershme të Epokës së Hekurit të Italisë, gjen tashmë një homolog të afërt në një enë të një varri në Akropolin e Mikenës – një paralelizëm i cili mund të tregojë për një burim të përbashkët ilir.

----------------------------------------------------------------------------------------
 English
Certain ceramic forms show the same affinities; and it may be noted that the peculiar “two-storied” structure of the " Villanova" type of urn which characterises the earliest Iron Age deposits of Italy finds already a close counterpart in a vessel from an Akropolis grave at Mycenae — a parallelism which may point to a common Illyrian source.
----------------------------------------------------------------------------------------
p.533

Titolo: Nature: international journal of science, Volume 54
Autore: Sir Norman Lockyer
Editore: Macmillan Journals ltd., 1896


 Chi era  Sir Norman Lockyer ?
 Sir Joseph Norman Lockyer (Rugby, 17 maggio 1836 – Salcombe Regis, 16 agosto 1920) è stato uno scienziato e astronomo britannico.
Gli è attribuita, insieme allo scienziato francese Pierre Jules César Janssen, la scoperta dell'elio.
Il cratere Lockyer sulla Luna e il cratere Lockyer su Marte sono così chiamati in suo onore.



Nomi illirici nelle isole britanniche - nomi di fiumi e anche il nome più antico della Gran Bretagna (O. Crawford: Pokorny 1941)

Tuttavia Pokorny trova un gran numero di nomi illirici nelle isole britanniche - soprattutto fiumi tra cui il Severn, il Tay, Tamigi e Farar, ma anche nomi tribali, Lugi a Sutherland, Epidii in Kintyre e Pitti i nostri vecchi amici, così come il nome più vecchio della Gran Bretagna, Pretanikai Nesoi.

p.101
................
in Inglese
For Pokorny finds a number of Illyrian names in the British Isles — principally rivers, including the Severn, Tay, Thames and Farar, but also tribal appellations, the Lugi in Sutherland, the Epidii in Kintyre and our old friends the Picts as well as the oldest recorded name of Britain, Pretanikai Nesoi.
p.101


Libro
Titolo: Antiquity, Volume 15
Autore: Osbert Guy Stanhope Crawford
Editore: Antiquity Publications, 1941


Chi era Julius Pokorny ?

Julius Pokorny è stato un linguista austriaco ( 1887 - 1970), specialista delle lingue celtiche, professore  nelle università di Zurigo e di Monaco.

Ha lasciato opere fondamentali sulle lingue indogermaniche e in particolare sull'antico irlandese, tra cui: Altirische Grammatik (1925; 2a ed. 1967); Vergleichendes Wörterbuch der indogermanischen Sprachen (3 voll., 1927-32, con A. Walde); Altkeltische Dichtungen (1944); Indogermanisches etymologisches Wörterbuch (2 voll., 1948-69).


Che Mare... in Albania

Che Mare... in Albania


Foto by blerta0235

Spiaggia Jal - Valona

La Spiaggia Jal si trova a sud della città di Valona, a pochi chilometri da Dhermi. Quando si pensa a JAL , si associano le immagini delle spiagge, e delle acque turchesi, trasparenti e cristalline. La spiaggia di JAL sicuramente una delle spiagge più belle dell’Albania.

Spiaggia di Jal , Albania (fonte Flickr )





Lago di Ocrida in inverno (Pogradec, Albania)

Il lago di Ocrida chiamato anche il lago di Pogradec è uno dei laghi piu grandi della penisola balcanica ed è considerato uno dei più antichi della Terra - Il lago di Ohrid è antico di 4 milioni di anni. Il lago è situato ad un'altitudine di 695 m s.l.m., ha una superficie di 349 km² e la massima profondità raggiunge i 289 m.





 



leggi anche
Il lago di Ocrida (Ohrid) è antico di 4 milioni di anni.

Le tombe archeologiche di 2500 anni fà a Pogradec

 

HAVANA: UNA DELLE SPIAGGE PIU’ BELLE DI DHERMI

HAVANA: UNA DELLE SPIAGGE PIU’ BELLE DI DHERMI

SPIAGGIA DI GJIPE - (Dhermi)

La baia e la spiaggia di Gjipe si trova a sud-est di Shen Todhri(Santo Teodoro), sotto il villaggio di Ilias. E' 150 mt lungo e 50 - 60 mt largo ed è una bellezza straordinaria. La spiaggia e di tipo misto, offre la possibilità di riposarsi sotto la scia dei grandi platani centenari.
Le acque sono pulitissime e abbastanza profonde.All'interno di questa baia si trova anche il canion di Gjipea.
La baia e stata formata dai solidi depositi del rusciello che ha lo stesso nome.









KSAMIL , ALBANIA

Ksamil, è un piccolo villaggio costiero situato a 15 km da Saranda. Il mare è pulito e limpido, inoltre il posto è ricco di bar e ristoranti. Il cibo in spiaggia e nel villaggio è molto buono, soprattutto il pesce (fresco dal mare) e la carne. Ksamil è un paradiso per gli amanti del mare e della natura. La spiaggia è attrezzata con lettini e ombrelloni. Sono tanti gli elementi che contribuiscono a rendere Ksamil una destinazione da cui è difficile tornare scontenti, cominciando dalla gentilezza e la cortesia della popolazione, fino alla qualità dei servizi alberghieri.

KSAMIL , ALBANIA
KSAMIL , ALBANIA
KSAMIL , ALBANIA

KSAMIL , ALBANIA
KSAMIL , ALBANIA

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadh(in albanese Plazhi i Livadhit) è situato sulla costa ionica nei pressi di Himara.
Clicca sulla foto

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Spiaggia di Livadhi (Himara , Albania)

Einstein conto il governo Jugoslavo nel 1931 (storia)


Einstein conto il governo Jugoslavo nel 1931
Einstein aveva alzato la voce contro il governo della ex-Jugoslavia, quando in un modo barbaro fu ucciso il noto albanologo, professor Milan Suflay a Zagabria nel 18 febbraio 1931. Insieme con lo scrittore Heinrich Mann, fratello di Thomas Mann, inviarono una lettera congiunta alla Lega Internazionale dei Diritti Umani a Parigi, per protestare “contro l’orribile brutalità del governo jugoslavo ...”. Nella lettera inviata da Einstein nel 6 maggio 1931, che è stata pubblicata anche nel giornale americano New York Times , lo scienziato accusava il regime serbo per il terrore esercitato contro il popolo croato, quello bosniaco e quello albanese. Il professor Suflay veniva citato nella lettera per il suo grande lavoro di storico e per i numerosi libri scientifici pubblicati.
 (The New York Times, May 6, 1931.)

leggi anche   Albert Einstein e il suo passaporto albanese

L'Elmo di Scanderbeg al museo di Vienna (Austria)

L'Elmo di Scanderbeg a Vienna

Nella striscia dorata in fondo sono incise le lettere accopiate * IN * PE * RA * TO * RE * BT *, che sarebbe : Jhezus Nazarenus * Principi Emathie * Regi Albaniae * Terrori Osmanorum * Regi Epirotarum * Benedictat Te, che tradotto da: Gesù nazareno benedice [Scanderbeg], principe di Mat, Re dell'Albania, Terrore degli Ottomani, Re dell'Epiro. Molti studiosi legano il simbolo della capra con l'elmo di Alessandro Magno, visto che il Castriota era un ammiratore di quest'ultimo, ed aveva ricevuto anche l'onore Principe Alessandro quando era ancora in Turchia. Anche la figura di Pirro ,che era il re dell'Epiro(provincia albanofona) ,è stata usata da Scanderbeg come esempio.

La guerra in Kosovo nel 1998 e il Kosovo oggi nel 2012

La storia dei Balcani è ricca di arte , di cultura ma anche di guerra . 15 anni fà iniziiarono in kosovo i crimini contro la popolazione albanese . Il Kosovo è stato sempre abitato da albanesi (gli slavi in europa arrivarono nel V secolo d.C.) Nel video si vedono i piccoli orfani kosovari assieme alle loro mamme fuggire dai paramilitari serbi. Oggi , 13 anni dopo quei crimini , il Kosovo è un paese avanzato e indipendente. Nel finale del video potete vedere alcuni fragmenti di questa giovane nazione abitata dal albanesi e indipendente dal 17 febbraio 2008.

Il carro armato italiano del 1940 al museo in Albania

Questo è l' unico dei tre carri armati modello L6/40 ,utilizzato dal Regio Esercito Italiano durante la seconda guerra mondiale , ,sopravvissuto al mondo e si trova in Albania .
 Si trova nel museo delle armi al Castello di Gjirokastra nel Sud dell'Albania. Gli altri due sono uno a Kubinka (Russia), l'altro a Solbiate Olona.

L6/40 nel museo delle armi al Castello di Gjirokastra

Le armi catturate agli italiani nel 1945 , potete vedere a destra il carro armato L6/40

Medaglia per la distinzione nei servizi della difesa della patria (Albania durante la dittatura comunista)

Medaglia per la distinzione nei servizi della difesa della patria (Albania durante la dittatura comunista)

Questa medaglia veniva concessa ai militari e reparti che si distinguevano nei meriti e nelle preparazioni potico-militare , e nel lavoro a beneficio delle fortificazioni difensive dello stato.
Istituaita nel 1975 e successivamente nel 1980.

Ecco la medaglia



Uniforma marinai albanesi durante la dittatura comunista

MARINAI DELL' ALBANIA DURANTE IL PATTO DI VARSAVIA.


Uniforme modello 1952

Uniforme modello 1962

Il piccolo campione albanese che andrà in Formula1

Si chiama Gjergji (Giorgio) come l'eroe albanese del 1400 . Ha 12 anni ed è un campione in pista. E proprio come Scanderbegh trionfa sempre e in Svizzera è un eroe per piccoli e grandi.
E' campione di Svizzera nella categoria Super Mini e anche della Bridgestone-Cup. Vediamo un intervista e una parte di una gare Intervista del piccolo campione che ovviamente vivendo in Svizzera non parla bene la lingua italiana Gara , Gjergji è con il numero 30)
Ecco le vittorie del piccolo campione albanese in Svizzera

Campione svizzero nella classe Super Mini 2011.
Campione svizzero in Champion Bridgestone Cup nella classe Super Mini 2011.
Seconda Serie WSK Master - 60 Mini 2011.
Secondo in Campionato Svizzero - Super Mini 2010.
Vincere in Svizzera nel Mini Rok Cup 2010.
Secondo in Campionato Svizzero - Mini 2009.
Seconda Mini Rok Cup 2009.
Il terzo nel campionato svizzero - Mini 2008.
Secondo Bridgestone Cup - Mini 2008.
Campione nella classe Mini 2008.
Vincitore della Coppa Campioni nella classe Mini 2008.
Secondo in Campionato Romand - Mini 2007.

Ricevi i nostri articoli via email


Inserisci la tua email:

By FeedBurner

Commenti recenti