Gli albanesi sono i discendenti degli antichi Illiri, che furono gli antenati del popolo di Roma e della Grecia classica (Marylee KNOWLTON , 2005 )


La storia umana in Albania, inizia a partire dal periodo Paleolitico, a partire dal 100.000 sino a 10.000 a.c. . Gli Strumenti di lavoro trovati insieme a quelli del Mar Ionio, suggeriscono che la civiltà antica esisteva vicino a Tirana, ai piedi del monte Dajti.

In tempi più recenti, intorno al 5000 aC, una borgata nella zona costiera meridionale, ci sono tracce di capanne, vasi di argila e strumenti di lavoro.
Civiltà conosciuta come l'insediamento di Cakran ha lasciato un vaso decorato con motivi dipinti di esseri umani.

Queste persone erano antichi Illiri, un gruppo libero di tribù del Mediterraneo, che sono gli antenati del popolo di Roma e la Grecia classica.

Titolo: Albania
Volume 23 delle Culture del mondo
Autore: Marylee KNOWLTON
Editore: Marshall Cavendish, 2005





33 commenti

  1. flm.rini...-kur do te kemi nje zot per shqiptari?!
    sa vlera nenuk dim,e keto qe kemi ne shirt tradhetia doti nxije!?
    MBLIDHU BASHKE RINI-BEJU DATI PER PARLAMENT E QEVERI..

    RispondiElimina
  2. Gli Illiri antenati della Grecia classica e del popolo di Roma?!! Beh, della Grecia sicuramente no, dato che il greco costituisce un idioma a sé stante in seno alla famiglia linguistica indoeuropea, senza legami diretti con altre lingue della stessa. Quanto alle origini dei Romani, esse sono ancora avvolte nel mistero: secondo il mito virgiliano, esse sarebbero da ricercare nell'antica Troia, ma è storicamente più plausibile individuarle in una qualche popolazione autoctona della Penisola italiana. Il legame stesso tra Albanesi attuali e antichi Illiri non è mai stato dimostrato, né dato per certo: si tratta di una mera possibilità avanzata da alcuni studiosi, e confutata da molti altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora perche i greci antichi parlavano albanese perché tutte le cose antiche hanno a che fare solo con il popolo albanese quidi i greci veri vivono anchora oggi in Grecia e sonno 7 milioni e si chiamano arvanitas come arberesh il resto dei greci oggi è di origine slava e la lingua che si usa oggi non è quello anticho e cosi anche in Macedonia metà sonno albanesi e metà slava solo che i slavi sono arrivati li verso il 400 500 invece i albanesi hanno più di 7 mila anni i greci quando arrivavano dicevano che qui abbiamo trovato un popolo divino che si chiamano i pelasgi dopo iliri e oggi albanesi che abbiamo lostesa lingua e lostesa tradizioni

      Elimina
  3. Li illiri sono li antenati anche dei germani e dei vichinghi, allora anche i romani sono discendenti delli illiri

    RispondiElimina
  4. Gli Illiri antenati dei Germani e dei Vichinghi...??!!!! Ma quando mai?! Sulla base di quali prove? Delle antiche lingue illiriche si sa pochissimo, così come dei popoli illirici: parlo di popoli e di lingue al plurale, poiché si trattava con ogni probabilità di popolazioni distinte, che Greci e Romani tendevano a classificare - più o meno correttamente - in un'unica categoria (un caso analogo a quello dei Sanniti, per intenderci). Stesso discorso per i "mitici" Pelasgi, tra i quali gli Elleni includevano persino gli abitanti della Creta minoica. Degli idiomi parlati da questi antichi popoli non è rimasto quasi nulla: la stessa affinità Illiri antichi/moderni Albanesi è, allo stato attuale, un'ipotesi di lavoro accettata soltanto da alcuni studiosi, non certo una verità storica come qui viene presentata.

    RispondiElimina
  5. puoi provare il contrario di quello che scrivi ??,,,se e cosi si dovra riscrivere tutta la storia antica un altra volta da capo ,,,ma penso che non puoi provare niente,e l,unica ,chiamiamola ipotesi che puo stare in piedi ,non esiste nessuna migrazione da altri popoli che puo aver sostituito gli illiri ,o addirittura estinguerli combattendo contro di loro ,,,

    RispondiElimina
  6. qualcuno può avere prova? no. illiri anche antenati di celti. Albanesi popolo antenato di grandi civiltà

    RispondiElimina
  7. illiri sono antenati dei romani! gl imperatori romani sono tutti di origine albanese!

    RispondiElimina
  8. non è coreto dire che albanesi sono discedentti di Illiri, albanesi sono illiri!

    RispondiElimina
  9. La maggior parte degli Dei pelasgi , hanno nomi albanesi
    Società di etnografia italiana nel 1969 scrive: La maggior parte degli Dei pelasgi , hanno nomi albanesi


    I pelasgi sono, in albanese, per definizione i vecchi; e gli joni la « gente nostra »; la terra (gea) è ancora dhe, l’Èrebo erh, l’oscuro. Il Chaos si collega con ha e haos, mangiare, divorare; la Nemesi con neme, maledizione; ment è l’intelligenza (mente, mentore, Minerva); Athena la parola thanë, thenë o ethëna (sapienza). La ragione delle nubi è Vranos (Urano, cielo) e il mare deti (Teti).

    Afro- dite è « vicina al giorno » (afer dita) com'è la stella del mattino, Venere; e l'alloro di Dafne è ancora dafen. Il sole albanese è djelli, l'astro yill: vedi Yhelios omerico, il dies latino. Con Zeus Dio, si collegano Zaa e Zaan, la voce e, se vogliamo più misteriosamente, il Verbo.


    Titolo: Lares, bullettino della Società di etnografia italiana, Volumes 12-14
    Autore: Società di etnografia italiana
    Editore: Johnson Reprint, 1969

    RispondiElimina
  10. La vera storia dell'umanità sarà scritta solo quando gli albanesi ne prenderanno parte - Maximilian Lambertz
    Maksimilian LAMBERTZ (1882-1963)

    Max Lambertz è nato il 27 luglio 1882 e cresciuto a Vienna. Ha studiato linguistica comparata e classici presso l'università 1900-1905, finendo il suo dottorato in Die griechischen Sklavennamen (greco Nomi Slave), Vienna 1907. Una borsa di studio del governo ha consentito alla giovane studioso classico per visitare l'Italia e la Grecia, dove, ascoltando le conversazioni dei pescatori di Attica e pastori in Tebe, egli prima è entrata in contatto con la lingua albanese. Al suo ritorno a Vienna, iniziò l'insegnamento scolastico, ma si trasferì nel 1907 a Monaco per collaborare alla grande Thesaurus Linguae Latinae (Thesaurus della lingua latina). Nel 1911, tornò a Vienna per continuare a lavorare come insegnante di liceo. La sua prima pubblicazione Albanologia, insieme con Gjergj Pekmezi, è stato un Lehr-und des Lesebuch Albanischen (Manuale di lingua Albanese), Vienna 1913. Nel 1913 e 1914, ha viaggiato in Italia meridionale per diverse settimane a studiare il dialetto albanese. Si concentrò in particolare sui dialetti meno noti del nord dell'Abruzzo e del Molise, in particolare Badhesa (ital. Villa Badessa).



    Dopo la sua visita In Albania come emissario della Accademia delle Scienze di Vienna , è stato immediatamente identificato ccome studioso del folclore e della mitologia albanese . Egli ha continuato gli studi in Albanologia , tenuto conferenze sui suoi anni di college 1954-1959 e redatto e pubblicato il corso di lingua albanese in tre volumi. Il suoi studi sui nomi e sulle fedi albanesi hanno portato alla sua conclusione che gli albanesi èprovengono dagli illiri eche la lingua albanese proviene dalla lingua illirica.


    Maximilian Lambertz disse che " La vera storia dell'umanità sarà scritta solo quando gli albanesi ne prenderanno parte ".


    Maximilian Lambertz
    Albanien erzählt: ein Einblick in die albanische Literatur. Übersetzt und
    herausgegeben. Literatur der Volksdemokratien, 7
    (Berlin: Volk und Welt 1956)
    191 pp

    RispondiElimina
  11. Volete ancora inseniamenti di storia? Certo che per voi italiani non va bene che i Albanesi sono discendenti direti dei Pellasgi cio è Iliri ! Ma non vi preocupata perche la storia uscira in Gala.A lei anonimo che dica che non è correto dire che li Albanesi sono iliri e perche non è correto? Perche non piace a voi latini italiani che noi vi abbiamo salvato il culo nei tempi di otomani non a caso 24 imperatori di roma erano Albanesi lo sai o no?Per non dire poi altro perche non mi voglio confrontare con gente ignorante come lei studia bene la storia.

    RispondiElimina
  12. Salve a tutti,
    Sono l'Anonimo che aveva precedentemente espresso delle riserve riguardo alle tesi sostenute dagli amministratori del blog. Intendevo semplicemente replicare al Signore che ha commentato per ultimo, il quale, pur non conoscendomi affatto, mi dà dell'ignorante: il fatto che certe teorie qui esposte mi convincano poco, non ha nulla a che vedere con un mio presunto risentimento nei riguardi dell'Albania e degli Albanesi, nei confronti dei quali provo, al contrario, simpatia e stima. Si possono sostenere posizioni e punti di vista diversi, senza, per questo, assumere atteggiamenti ostili.

    RispondiElimina
  13. Non si preocupa signore la verità prima o poi verra fuori e lo vedremo il impero Romano e la storia manipolata dela Grecia.Noi abbiamo pazienza lo dimostrano i fatti 20 secoli invasi dai Romani,Bizantini,Turchi e in fine siamo riusciti a parlare la nostra lingua e nesuno ce la cancelato e non a caso la lingua Albanese è la più antica del Europa.Non è colpa del Italia o della Grecia è la colpa del Europa che ha voluto nascondere la storia vera Cio è la nostra storia calpestata ma mai perduta ,perche noi lo sapiamo lo abbiamo sempre saputo lo sano pure i muri.Si non va bene per la Europa perche Albania doppo i invasi era gia diventata poverisima e per la grande Europa con le Gradaciele le Torre era un umiliazione che la cula della civiltà Europea era Albania.

    RispondiElimina
  14. La storia manipolata dalla Grecia? Non mi pare che la Grecia abbia mai manipolato niente: i più grandi studiosi di antichità classiche sono stati, e sono tuttora, tedeschi (vd. Winckelmann, Goethe, Nietzsche, etc.) e, in
    misura minore, italiani (es., Giovan Battista Vico). Come fa l'Albania ad essere la culla della civiltà europea? La civiltà non ha un'unica origine, ma esiste sempre là dove ci sono esseri umani. Dell'Albania si comincia a parlare nel Medioevo, epoca precedentemente alla quale esistevano altre culture e altre civiltà, Che cosa dovremmo esattamente vedere, dunque, riguardo all'Impero Romano (fondamento della cultura latina e italiana)? Su quali basi Lei sostiene che la lingua albanese sia la più antica? Come si fa a fissare una gerarchia cronologica tra le lingue? Se ci affidiamo ai documenti scritti, allora risulta che i primi in lingua albanese risalgono al XV secolo d.C., ossia ad un periodo in cui la lingua italiana era parlata già da parecchi secoli, per non parlare di quella greca e latina...

    RispondiElimina
  15. http://youtu.be/7V09kwnZjHo

    Vedete che cosa è rimasto della cita Ilire di Albanopoli in Albania e certo che la storia doveva essere rrovinata calpesttata.

    RispondiElimina
  16. Al Europa piace la storia delle Luppe e Gladiatori ,e la storia manipolata della Grecia e Jugosllavoa e non piace la storia dei Pellasgi-Iliri-Albanesi gente svegliatevi, pensate che la europa non lo sa la storia vera? Parlano i fatti cio è la lingua Albanese che è la lingua Pellasga ma è uguale anche con etrusco e questo basta come la prova più vera per non parlare poi delle cita Ilire in Albania che sono prove vive ancora oggi.

    RispondiElimina
  17. Rispondo al signore che inizia il suo commento cosi "La storia manipolata dalla Grecia?......."

    Noi non ci siamo inventanti niente..siccome il 90 % ritengono che gli albanesi provengono dagli illiri ...gli illiri poi fondarono anche molte colonie nel sud Italia e nord Ovest...

    Poi perchè nessuno riesce a trovare la lingua dell'antica grecia ? dov'è .

    semplice ..perche nell'antica grecia e fino al 1821 (quando nacque la grecia moderna) si parlava albanese.

    Persino un costume che la grecia lo faceva suo ..2 mesi fa hanno ammesso che era un costume albanese ..

    noi non ci siamo inventati niente.

    sono gli altri popoli che si sono rubate le nostre terre.

    RispondiElimina
  18. Un interessante libro di Elena Kocaqi - 'I piani per l'eliminazione degli albanesi: come si crearono la Grecia e la Serbia nelle terre albanesi'
    Elena Kocaqi è una scrittrice albanese molto famosa nel campo dell'Archeologia , ha scritto libri importanti sulla storia e sull'Archeologia dell'Europa

    Ha scritto il libro 'I piani per l'eliminazione degli albanesi: come si crearono la Grecia e la Serbia nelle terre albanesi( 'Planet për zhdukjen e shqiptarëve: si u krijua Greqia dhe Serbia në trojet shqiptare')

    Ha scritto anche un libro sui pelasgi e sugli illiri

    Il ruolo Illiro- Pelasgico nella formazione delle nazioni europee (Roli illiro pellazg ne formimin e kombeve europiane).

    Elena sostiene che le stesse popolazioni dell'Asia Minore , dei Balcani e dell'Italia antica
    erano la stessa popolazione fino all'arrivo degli slavi in Europa.

    Elena sostiene che la lingua che queste popolazioni usavano era la lingua pellasgo - illiro che è la lingua albanese di oggi.

    L'antica Grecia ha una derivazione dai pelasgi, e che fino al 18 secolo in grecia si parlava la lingua albanese (questo lo sostengono anche scrittori tedeschi ,e altri europei)

    Elena accusava già nel 2007 i politici albanese di incatenarsi davanti a Bruxelles finchè la una parte della Lobbie europea ammettesse la realtà dell'Albania in quanto la lingua albanese è la
    lingua piu antica in Europa.

    Bisogna incriminare davanti ai giudici alcune editorie europee per aver infangato la storia dell'Albania e per aver cercato in tutti i modi di fare un olocausto sulla storia più antica d'Europa.

    La Grecia odierna è cosi composta da Arvanitas , da Cham e da Macedoni ortodossi.

    Gli odierni albanesi sono formati da Epiri e dardani:la razza che ha creato la civiltà europea.

    Perche la Grecia non ha greci, nel secolo 19 in Grecia si è parlata la lingua albanese.

    Elena dice che nel secolo scorso la Grecia ortodossa ha manipolato questa storia che appatiene all'Albania e se la apropriata.

    Elana sostiene che i greci non esistevano neanche.I greci antichi non sono mai esistiti.

    I greci hanno parlato la lingua greca solo nel 20 secolo. La lingua di Atene nel 4° secolo era la lingua albanese.

    Lei dice che nel 18 -19 secolo l'Europa intera rimane sotto Choc e chiese ai greci " Comè' è possibile che qui non si parla il greco antico ? dov'è la lingua antica greca ?
    I greci risposero che la lingua antica fosse andata sperduta assieme ai greci antichi.
    Ancora oggi non si hanno risposte però le bugie sono venute a galla.

    Nel 12 secolo in Grecia si parlava ala lingua albanese .I greci odierni fecero delle teorie che "i greci se ne erano andati ma non si sa dove .

    Elena dice gli autori e scrittori tedeschi chiamavano Atene "L'Albania nuova del 19 secolo".

    RispondiElimina
  19. Fin dalla più remota antichità gli Albanesi sono sempre stati denigrati e poco considerati in maniera sistematica dagli Elleni, i quali, dopo avere innalzato il proprio idioma a lingua ufficiale nell’insegnamento e nell’arte, ed averlo assunto come lingua liturgica in tutte le funzioni religiose, fecero si che la lingua albanese, che è stata a sua volta lingua liturgica addirittura prima del greco, passasse in secondo piano, invece di essere considerata quella principale come meritava, visto che la lingua albanese ha dato origine alla lingua greca, che senza di essa non sarebbe nata.

    Uno studio più approfondito sulla lingua albanese, greca e latina ci darebbe la possibilità di vedere chiaro che il legame che collega queste tre lingue è quello della madre per l’albanese e delle figlie per il greco e latino. Noi non abbiamo paura di esporre delle considerazioni così categoriche per definire l’affinità che lega nella realtà dei fatti queste tre lingue (e anche altre), perché, in effetti, abbiamo a che fare con una relazione di questo tipo. In verità diversi filologi e linguisti pretendono che per quanto riguarda le relazioni fra le lingue, quella fra madre e figlia non si può applicare, perché, sempre secondo questi studiosi, le lingue si evolvono.

    Secondo il nostro punto di vista, se dovessimo accettare un’affermazione simile, dovremmo dire che il greco antico e il latino sono un’evoluzione della lingua albanese. In realtà, abbiamo a che fare con l’evoluzione o il cambiamento di una lingua in un'altra; però, secondo le nostre considerazioni, questo vuol dire dare un nome al risultato di questa evoluzione; evoluzione che, nonostante pareri contrari, ha, di fatto, instaurato una relazione di parentela che unisce queste tre lingue, che è intervenuta ed esiste: per cui definiremo la lingua greca e quella latina evolute dall’albanese. E anche se la lingua albanese ha subito qualche cambiamento, non avremmo ragione di chiamarla la madre di questa evoluzione, visto che essa è stata, se non in toto, almeno in parte, la base di partenza di questa evoluzione?

    Così, noi crediamo di avere ragione quando pensiamo che i termini madre per la lingua albanese e figlia per ciascuna delle altre due lingue (il greco e il latino), siano le definizioni che meglio si adattano alla realtà della questione.

    D’altro canto, c’è da fare un’importante considerazione riguardo alla differenza fra gli Elleni e i Pelasgi, e tra i Greci e gli Albanesi. Dalla guerra contro gli Atlantidi all’epoca di Platone intercorsero circa novemila anni. I Pelasgi, abitanti dell’Attica, regione della Grecia con Atene città principale, per via della fama derivante dalla vittoria che ottennero comandando tutti i Pelasgi d’Europa contro gli Atlantidi, anche in tempi più recenti continuarono ad avere un ruolo di primo piano in ogni occasione. Dopo l’arrivo degli Egizi di Danao e dei Fenici di Cadmo, una parte di essi accettò di mescolarsi con gli invasori per creare la classe dominate del momento, e successivamente presero il nome di Elleni. Proprio questi Elleni si attribuirono tutto il merito di aver fondato la civiltà pelasgica, che più tardi si chiamerà civiltà ellenica, e fecero si che si eclissasse ogni memoria della loro appartenenza anche parziale al grande popolo pelasgico.

    Brano liberamente tratto dal libro Enigma di Robert d’Angely
    E voi eravate i nouvi venuti da Egito di Danao e dei Fenici di Cadmo e tutta la storia lo avete presi di merito e havete inganota l'Europa .Perche gli avete tolte tutte le scriture antica che si traduscano soltanto in Albanese? Questo dimostra la vostra cativa fede perche non cera niente di male lasciarli li e dimostrare che la civilta lo avevate gia trovato e non lo avevate portato voi.Questo è la vostra cativa fede e questo si chiama ingano manipulazione della storia.

    RispondiElimina
  20. li spiego al signore che dice che non ci sono trovate le scrite risalgono al XV secolo d.C..come che cosa hai deto? Ma certo che non si sono trovate le scrite perche voi Greci nuovi del Egito vi avevate gia Tolte tutte.Ma la verita adesso sta venendo in Gala. Ma lo spiegate un po la Stele del Lemmon che si trova nel vostro museo arceologica non lo sapevate tradurrere.E po la moneta che si è trovata a Valona che apartiene al Pariodo Prima Helenico non la sapevate trradurrere?e tante e tante altre scriture Pellasgica e come mai.Dove è andato il antico greco? Non era andato da nessuna parte ma era semplicemente la lingua Albanese e voi dopo essere arrivati dal Egito si siete mischiati con i Divini Pellasgi-Iliri-Albanesi che avevano gia afondata Athene e la Creta e la cultura lo avevate gia trovata li e non lo avevato portato voi BUGIARDI avete manipulato la storia di Europa .

    RispondiElimina
  21. 2.-Il fatto che le invasioni Dori distruggevano civiltà molto sviluppata di Mychena e di Creta e che c‟è un ritorno indietro di storia dal palaci in cascola, spiega che in quel tempo c‟era un invasione vera e forte greca-dora, e i quali avevano un livello più baso di civiltà quando sono arrivati, paragonare con popolazioni autoctoni pelasgii.
    Mychena non e stata governata dall‟ Achei, pero dalla popolazione autoctona che perdeva potenza nel tempo che arrivavano i Dori. Dori sono cacciati dall‟suo paese di Israele nel tempo di Davide e nel questo tempo arrivavano in Europa. Ci sono i dati dall‟ Bibbia anche dalla storia di Israele che parla per caccia di una tribù di Dori in questo secolo dalle terre che occupavano i Israeliti che coincide con arrivo di dori in Grecia.
    3.-Origina dall‟ Medio Oriente di greci e provato dall‟ vecchi greci stessi. Cosi, secondo Strabone, il quale legge Hecateo (Hekateu) dall‟ Mileti: “Danai (cosi si chiamavono i greci) sono arrivati dall’ Egitto.12
    Euripide diceva che”Danao si come è arrivato in Arghos, è accomodato nella città di Inah ed ordinava che i pelasgii dovevano dimenticare il loro vecchio nome e da
    24
    allora in poi dovevano chiamare se stesi come Danai (Danaj)13. Cosi abbiamo un fatto chiaro che dice e prova l‟origine precisa dei greci prima di venire in Europa e che loro abitavano tra Egitto e Israele di oggi. Con il loro arrivo potevano assimilare una parte di popolazione autoctona pellasgia e questa è provata anche dall‟ Herodote quanto diceva: Il popolo di Atica (Atika) pellasgia autoctono, presto dimenticava la sua lingua, cambiando in Eleni, dai quali imparava anche la sua lingua.”
    Poi la prova più importane è la lingua.

    RispondiElimina
  22. Un altro fatto importante che indica l‟etnicità albana di troiani e dei suoi alleati è anche l‟ Iliade, dove Omero spiega i nomi dei paesi, dei comandanti, dei popoli, degli dei di quel tempo, e sono tutti albanesi e non c‟è bisogno di altre spiegazioni perché sono una variante pura come nella lingua albanese dei giorni nostri:
    - Festi era un combattente molto capace che corrisponde alla parola albanese Fest, In italiano vuole dire : Festa. Questa persona era allegra.
    -Arna Menesti, da Beocia si chiamava cosi perché combatteva con armi vecchie con l‟ arna (Toppa).
    -Soku, in albanese è Shoku (Compagno), anche questo era troiano.
    -Alkatos, Troiano, nome usato in Epiro ed usato anche oggi per maschi e per femmine.
    13
    -Kliti, troiano, nome che è stato usato in Iliria, Macedonia e Troia. Questo nome aveva anche il re iliro che combatteva con Alessandro Magno in Peion. Questo bel nome è usato anche oggi nel territorio albanese.
    -Perifati, Peri-Fati. Nome puro albanese. Peri = Molto bella, Fati = Fortuna, così questo nome significa: Bella-o e fortunata-o. Anche oggi usano questo nome i popoli albanofoni.
    -Aise, Ai-ze, (Ai-sheh), era un‟Dio che vedeva e sorvegliava tutti i movimenti e le opere fatte dal genere umano. Vuole dire : Lui che vede, vedeva ogni cosa nel mondo. Nome puro albanese.
    -Aretyre, Ar-e-tyre. Paese molto sviluppato che corrisponde alla parola: -Oro suo, oppure: terra sua. Nome molto vecchio puro albanese.
    -Erinjet, E-rin-jet, vuole dire che ti ringiovanisce la vita, ti rinnova la vita. Nome puro albanese.
    -Haropi, Ha-rro-pi. Significa: Mangi, bevi e vivi. Era un troiano ricco. Nome puro albanese.
    -Hypokanti, Hy-po-kan-ti. Viene da Tracha (Thraka): Vuole dire: Sei un santo. Nome puro albanese.
    -Hypodon, Hy-po-don, vuole dire: I santi vogliono te. Nome puro albanese.
    -Jade, Ja-det.Vuole dire: Vedi,è mare. Era la Dea della pioggia. Nome puro albanese.
    -Menti, Men-ti. Da Cipro (Qipro). Vuole dire: Tu hai cervello, sei intelligente. Un‟ altra variante di questo nome è Mentor, nome troiano. Questi nomi sono puri albanesi e si usano anche oggi come nomi di persone.
    Come vediamo,quasi tutti i nomi scritti nell‟ Iliade sono in albanese.
    Così concludiamo che la popolazione dell’ Asia Minore è stata una popolazione con la stessa etnia di quella che abitava in Iliria, nello stesso periodo quando il popolo
    14
    troiano si chiamava troiano e iliro nello stesso tempo. Sono molti i fatti storici che dicono che questi popoli iliro-albanesi hanno origine da Troia Pellasgo-iliro-albanese.
    Quindi le vostre sciagure ne uscireno fuori tutte perche non si chiamereremo figli e figlie dei DIVINI PELLASGI se non lo porteremo fuori la verita calpestata e manipulata.
    Poi ditte anche che Alesandro Magno era Greco ma bene benvenga.Ma tutti lo sano che Alesandro Magno era padre Macedono e madre Epiriota.Ma se voi sostenete che era Greco allora la domanda è perche doveva ocupare la Grecia? Qui si vede il vostro imbroglio che li avete fatto a un Europa intere .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io nato a Kukes città nordest Albania parlo le stesse parole scolpite sulle pietre dai pelasgi. Ed è bellissimo parlare quelle parole.

      Elimina
  23. Ma perché si rivolge a me con "voi greci"? Guardi che io sono italiano figlio di italiani, nipote di italiani, etc...

    RispondiElimina
  24. Perche voi Italiani e greci siete uno. Perche a scuola vi hanno imparato che il mondo si ruota intorno i greci e latini.Ma questo popolo notevole,il piu antico in europa non e scomparso,non e stato assimilato , ne da parte di romani, bizanti, turchi, greci,e i slavi.
    ' Il primo passo per la liquidazione di un popolo e quello di cancellare la memoria. Distruggete i suoi libri, la sua cultura, la sua storia, quindi prendete qualcuno di scrivere nuovi libri , di creare una nuova cultura, di inventare una nuova storia. Prima di passare un sacco di tempo, la nazione dimenticherebbe cio che e e cio che era stato".

    RispondiElimina
  25. Ho letto i vostri comenti il mio nome e ardjan.Vivo in italia da 15 anni. Volio dire al nipote dei italiani che se sapeva parlare albanese e se conosceva i dialeti sia tosk e gege li veniva facile a capire la stele di lemmon in grecia le scrite in durrazo e apolonia in allbania la tomba grande di due piani a gradishte di lushnje mia cita di nascita che e molto simile a quela dei etruschi in etruria regione lazio poi la scrita che si trova nel museu di siena da i etruchi io riesco legere oltre 80 per cento queste scrite che risalgono a IV secolo a.c.Per caso sono dele cocidenze. Hai mai pensato perche sono spariti oltre 10 libri scrito da imperatorio Cladio sui etruschi o forse era scrito la verita su i etruschi. E ti dico altro 17 ani fa ero in grecia a lavorare in cita di Preveso. Dopo un ano di lavoro la moglie del titolare dove lavorava mi parla in albanese perfeto dialeto del sud albania e il suo marito era il sindaco del paese. ma dove laveva imparato nelle scuole grece o forse erano Avranitas

    RispondiElimina
  26. G.Buzani. Dico, aspetiamo e vediamo amici, la verita sta per uscire, noi Albanesi non avevamo voce prima ma ora si.

    RispondiElimina
  27. Albanesi discendenti dei pelasgi. Pelasgi popolo autoctono piU anticho d'Europa prima che venissero i coloni illenice. Lingua Albanese la piu anticha d'Europa. Persino oggi io nato a Kukes città nordest Albania parlo le stesse parole scolpite sulle pietre dai pelasgi. Pietre trovate nella Grecia d'oggi. Ed è bellissimo parlare quelle parole. Io non conosco la stori ma si presumo che l'italiani siano nient'altro che pelasgi emigrati poiché i pelasgi erano grandi navigatori di mari.

    RispondiElimina
  28. tutt gli stati dei balcani (inclusa la Grecia) sono di origine albanese,ed é stato pure provato perchè certe parole greche derivano dall albanese e tutta l'italia è di origine albanese solo che non vogliamo ammetterlo perchè l'albania di oggi è economicamente inferiore agli altri stati

    RispondiElimina
  29. Cari amici albanesi, ci tengo a chiarire che io sono greca di nascita, di formazione e di costume! Nella vostra foga di approppriarvi della vostra identità storica purtroppo avete riportato anche delle inesattezze e menzogne; e quando lo scopo è quello suddetto è doveroso essere corretti,onesti e preparatissimi.innanzitutto prima di prendervela con gli altri,sarebbe più saggio indirizzare il vostro odio e critica verso il vostro connazionale che per decenni nella vostra storia recente vi ha trattato come degli animali, calpestando i vostri diritti e nuocendovi come popolo , società e quant'altro.Quanto alla vostra origine pelasgica, ci sono più studiosi autorevoli greci che ne danno la conferma già' dal XIX secolo!!! Ciò non significa che siete gli unici perché sapete perfettamente che identica origine etnica hanno gli elleni! Permettetemi molto sinceramente di darvi un consiglio; per far emergere la propria storia non bisogna "sotterrare" quella altrui, la via onesta è la più auspicabile e appagante.in fatto alla lingua sostengo che anche nel caso l'albanese si dimostrasse quella più antica, cosa toglierebbe ciò alla grandezza di quella ellenica, lingua della filosofia, delle arti, delle scienze? Ognuno risponde da se'. Quanto ai deliri della purezza delle nostre madrelingue di oggi e sopratutto del nostro genoma, dopo le nostre storie in comune attraversate da invasioni e sottomissioni a dei vari imperi, ci sarebbe solo da ridere!! C'è ancora tanto da dire su infondatezze storiche remote ma anche recenti riportate da molti di voi ma mi sono già prolungata troppo per il contesto, concludo augurandovi in modo sincero-fortunatamente non soffro di complessi né di superiorità né di inferiorità- di riuscire a prendere il posto che dovete avere nella storia, ricordatevi solo di farlo con la massima onestà verso di voi e verso gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara signora greca , già che scrivi su questo blog significa che avete finalmente scelto di pensare con la vostra testa e non con i pensieri e lavaggi di cervello che la chiesa ortodossa e la Russia vi impone da 2 secoli.
      Ricordati che la Grecia moderna non è altro che una provincia russa.
      LA lingua greca moderna , la cultura greca che voi studiate nelle scuole non sono altro che un principio che usavano i primitivi , un modo antico e selvaggio per ingannare un popolo.
      Per quanto riguarda i nostri politici , bisogna dire che anche i politici greci non sono altro che dei sudditi della politica mondiale .
      A dir la verità la storia vittoriosa ha un inizio e una fine.
      Tutti il popolo oltre adriatico venivano chiamati " Greci"
      Ti faccio un esempio semplice.
      In sicilia c'è un paese arbereshe che si chiama Piana degli albanesi , prima del 1940 questo paese si chiamava "piana dei greci" , è stato cambiato da Mussolini perche parlavano albanese.
      In campania c'è un altro un paesino arbereshe che si chiama Greci e loro parlano albanese.
      La storia l'hanno scritta i vincitori e sui libri che voi avete cercato di distruggere per fortuna che il mondo ne ha conservato qualcuno.
      Cari Greci studiate , studiate e studiate !la chiesa ortodossa e la Russia vi vogliono ignoranti.

      Elimina
  30. Salve a tutti. Beh io vorrei solo dire qualche riflessione in merito al argomento.Mi compiaccio con lo stile raffinato della ragazza greca . Riconosco che non c'è cattiveria nelle sue parole . Pur troppo la politica isolamentista passatemi il termine che noi albanesi abbiamo subito per 45 anni è stato sufficiente per cencellare dalla memoria molte cose sulla nostra storia a nostro discapito. Nello stesso tempo ciò è stato tempo utile e sufficiente che i greci facessero. Il meglio per se stessi . Da una parte i ns politici se ne fregavano,Dall,altro i nostri vicini potevano dilettarsi a cambiare la storia sulle carte, ma sopratutto nelle scuole. Questo lo ha fatto la Turchia ,la Grecia,la Serbia.modificando i testi della storia adesso troviamo due generazioni convinti nelle loro affermazioni. Difficile o quasi impossibile cambiare idea queste persone , perché non fa comodo ed è u po' umiliante. Comunque la storia non è qualcosa che lo puoi tagliare con coltello dicono , x non è una scenza esatta .noi non vogliamo togliere nulla ai greci. Riconosciamo il vostro contributo polis,democrazia,filosofia,etc. Questa voglia di grecizzare tutto , in cui anche il merito altrui veniva batezzato di matrice greca , manipolando spesso la storia,le storie,i fatti. Il concetto famoso di Panellinismo in cui i greci hanno fatto tutto per tutti etc etc.i filosofi greci , la mitologia greca che a me piace molto , non dimentichiamo che è stata interpretata ,cambiata,manipolata a sfinimento. I greci i termini di manipolare sono dei mastri vedendo i fatti e i risultati. Molti documenti trovati in Grecia sono stati distruti, o meglio tutto quello che potevano manipolare lo hanno fatto con la massima calma. Se vi ricordate nel 1830 o giù di lì non mi ricordo la data esatta nel parlamento greco hanno messo a voti che lingua adottare come lingua ufficiale in Grecia tra la lingua greca o quella albanese, perché la metà parlava greco e la metà albanese. Solo per un voto ha vinto la scelta greca. Dunque ciò significa che la metà della popolazione erano albanesi. Invece in Kosovo , le instituzioni Serbie. dove erano insediamenti archeologici importanti costruivano fabbriche o altro per cancellare traccie illiriche. Non dimentichiamo che i serbi sono arrivati con le immigrazioni slavi je verso il quinto secolo. Analogo anche i turchi . Hanno distrutto in parte la nostra cultura. Introdussero l Islam , prima del loro arrivo , l Albania era tutta catolica quasi.adiritura i turchi vietarono di scrivere e diffondere la lingua albanese. Grazie al cielo alla ns grande forza di identità nazionale che non siamo spariti come nazione e cultura. Storicamente i nemici non ci sono mai mancati.

    RispondiElimina